The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russi nell'Atlantico: Donald resuscita la Seconda Flotta

La Russia estende l'attività della sua Marina militare ai livelli massimi dai tempi della Guerra Fredda e gli Stati Uniti rispondono. In coerenza con il documento di strategia di difesa nazionale pubblicato all'inizio dell'anno, è stata annunciata ufficialmente la ricostituzione della Seconda Flotta navale Usa: l'obiettivo manifesto è di contrastare la Russia nel nord dell'Atlantico e nell'Artico.

La Seconda Flotta, che per sessant'anni aveva avuto la sua base a Norfolk in Virginia, era stata sciolta nel 2011 sotto l'allora presidente Obama per motivi economici e strutturali. Il suo ritorno si spiega come risposta americana «a un'era di grande competizione tra potenze mentre la condizione della sicurezza diventa sempre più difficile e complessa», ha spiegato da bordo della USS George H.W. Bush a Norfolk l'ammiraglio John Richardson, comandante delle operazioni navali del Pentagono.

Secondo fonti Nato, l'attività sottomarina della Russia è senza precedenti negli ultimi trent'anni, mentre sono aumentate le sue attività di pattuglia nel Mar Baltico, nell'Oceano Atlantico settentrionale e nel Mare Artico. Si sono anche intensificate azioni provocatorie da parte russa (che hanno probabilmente anche una funzione spionistica) come l'invio ai limiti delle acque territoriali americane di navi e sottomarini.

Per fare fronte a questa condizione, anche la Nato sta pianificando l'istituzione di un nuovo comando che potrebbe coprire suppergiù la stessa area dell'Atlantico. Anche questo potrebbe essere ospitato a Norfolk, che tornerebbe quindi a svolgere una funzione chiave nella complessiva organizzazione navale occidentale della regione.

Le altre flotte usa attive sono la Terza (Pacifico Est, con sede a San Diego in California); la Quarta (Sud Atlantico, sede a Mayport in Florida); la Quinta (Medio Oriente, sede a Manama in Bahrein); la Sesta (Mediterraneo, sede a Napoli) e la Settima (Pacifico Ovest, sede a Yokosuka in Giappone). Inoltre la Decima Flotta, con sede a Fort Maede nel Maryland, che aveva un tempo il compito di coordinare la guerra contro i sottomarini, è stata riconvertita a cyber-comando della Flotta Usa.

La Russia dispone invece attualmente di cinque flotte: quella del Baltico, quella del Mar Nero, quella Settentrionale, quella del Caspio e quella del Pacifico.