The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia accusa gli Usa: su Raqqa bombardamenti barbari sui civili

50.000 civili intrappolati a Raqqa senza acqua e medicine

Prima c'erano state le Nazioni Unite e altre Ong_ adesso la Russia ha imputato la coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti di aver raso al suolo Raqqa, roccaforte del gruppo Stato islamico in Siria, con un campagna di "barbari bombardamenti" simile a quella di Dresda, in Germania, del 1945.
Raqqa "ha subito il destino di Dresda nel 1945, distrutta dai bombardamenti americani e britannici", ha detto il ministero della Difesa russo in un comunicato, ironizzando quindi sulle "dichiarazioni trionfalistiche" degli Stati Uniti. "Le dichiarazioni dei rappresentanti ufficiali dell'amministrazione americana sulla 'straordinaria vittoria' contro l'Isis a Raqqa lasciano perplessi", ha dichiarato il ministero, secondo cui Washington starebbe esagerando l'importanza strategica della caduta della città siriana. Perchéin realtà, ha aggiunto, Raqqa è una "città di provincia" molto più piccola di Deir Ezzor, dove sono in corso le operazioni delle forze siriane sostenute dai russi.
Mosca ha quindi imputato i Paesi occidentali di riversare aiuti a Raqqa per nascondere la portata della distruzione causata dai bombardamenti: "C'è solo un motivo per tutto questo. Cancellare le tracce dei barbari bombardamenti dell'aviazione americana e della coalizione che hanno sepolto sotto le rovine migliaia di cittadini pacifici 'liberati' dagli Stati Uniti".
Per essere vero è sicuramente vero. Ma per un'informazione completa va aggiunto che anche i bombardamenti russo-siriani hanno fatto stragi di civili e sepolto sotto le macerie moltissimi cittadini pacifici.