The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

F1, a Sochi si frena così: Brembo lo spiega in un video

Piede sul pedale del freno per il 17% del tempo, con la staccata più brusca in curva 2, dove si passa da 336 km/h a 131 km/h. Il circuito della Russia prevede due decelerazioni oltre i 5.5 G (con picco di 6.1)

Come Monza e Spa-Francorchamps. Non parliamo di storicità del tracciato, ma il circuito di Sochi è al livello dei due sopracitati per l’impegno richiesto ai freni. In una scala da 1 a 5, dove 1 corrisponde ad un basso impegno dei freni e 5 un impegno massimo, i tecnici Brembo hanno conferito un bel 4 alla pista russa, proprio come il circuito italiano e quello belga.

Le caratteristiche di Sochi

Realizzato all’intimo del Parco Olimpico usato per i Giochi Invernali del 2014, si contraddistingue per la curva 3 (il ferro di cavallo), che con un angolo di 180° e 650 metri di percorrenza è la più lunga del Mondiale. Snodandosi per 1,7 km su strade solitamente aperte al traffico, la pista russa tende a gommarsi con il passare delle sessioni: di conseguenza, l’aumento dell’aderenza si traduce anche in una maggiore potenza frenante dissipata.