The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Anche Russia e Polonia all’Europeo. Olanda ok, la Germania vince in dieci. Bale riprende la Croazia

Dopo Belgio e Italia, anche Russia e Polonia si qualificano alla fase finale dell’Europeo 2020. Il programma della domenica vedeva impegnate le nazionali dei gruppi C, E, G e I. Vediamo le partite nel dettaglio.

Gruppo C

Bielorussia-Olanda 1-2: gli oranje s'impongono a Minsk in una gara più insidiosa di quanto non temessero alla vigilia. La doppietta di Wijnaldum sembra mettere il risultato in cassaforte per gli olandesi, ma Dragun in avvio di ripresa accorcia e li tiene in apprensione fino al termine.

Estonia-Germania 0-3: una svista difensiva di Emre Can (controllo mancato e fallo su Liivak lanciato a rete) costa il rosso allo juventino e - dopo appena un quarto d'ora - complica i piani dei tedeschi, che però trovano il modo di vincere nettamente anche in dieci contro il fanalino di coda del girone. Reus centra la traversa su punizione, nella ripresa arrivano i gol: apre Gundogan e chiude Werner, in mezzo c'è l'autorete di Mets.

Classifica (tra parentesi le partite giocate): Olanda 15 (6), Germania 15 (6), Irlanda del Nord 12 (6), Bielorussia 4 (7), Estonia 1 (7).

Gruppo E

Ungheria-Azerbaigian 1-0: basta un gol di Korhut al 10' per consentire agli ungheresi di battere gli azeri e restare in piena corsa per il passaggio del turno.

Galles-Croazia 1-1: ci vuole un gol di Gareth Bale appena prima dell'intervallo per mantenere vive le speranze del Galles. Il fuoriclasse del Real Madrid risponde alla rete di Vlasic. Buon punto, comunque, per i croati a Cardiff. Polemiche per la gestione dell'infortunio di James da parte dello staff medico gallese: il talento del Manchester Utd ha preso un colpo alla testa ed è svenuto sul campo, ma pochi minuti dopo gli è stato consentito di tornare in campo, nonostante il protocollo in questi casi preveda la massima prudenza.

Classifica: Croazia 14 (7), Ungheria 12 (7), Slovacchia 10 (6), Galles 8 (6), Azerbaigian 1 (6).

Gruppo G

Polonia-Nord Macedonia 2-0: dopo il periodo non certo brillante attraversato col Napoli, Milik ritrova il sorriso in nazionale. C'è anche la sua firma nella serata che vale la qualificazione dei polacchi alla fase finale: è lui a raddoppiare dopo la rete di Frankowski.

Slovenia-Austria 0-1: non è ancora fatta per gli austriaci, ma la vittoria conquistata a Lubiana spiana la strada verso la fase finale. Decide il gol di Posch al 21'.

Classifica: Polonia 19 (8), Austria 16 (8), Nord Macedonia 11 (8), Slovenia 11 (8), Israele 8 (7), Lettonia 0 (7).

Gruppo I

Kazakistan-Belgio 0-2: un gol per tempo e il Belgio vince ad Astana contro il Kazakistan a qualificazione a Euro 2020 già raggiunta. I gol portano la firma di Batshuayi nel primo tempo e di Meunier nella ripresa. Resta 78 minuti in campo per il "napoletano" Mertens. Insieme all’Italia, Diavoli rossi unici a punteggio pieno.

Cipro-Russia 0-5: è la Russia la terza nazionale a garantirsi la qualificazione alla fase finale di Euro 2020. La selezione allenata da Cherchesov completa l'opera con una vittoria a Cipro: a segno Cheryshev (doppietta), Ozdoev, il solito Dzyuba e Golovin.

Scozia-San Marino 6-0: match scontato a Glasgow, tra la grande delusa del girone e San Marino. Tripletta di McGinn, poi a bersaglio anche Shankland, Findlay e Armstrong.

Classifica: Belgio 24 (8), Russia 21 (8), Cipro 10 (8), Scozia 9 (8), San Marino 0 (8).