The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Kokorin, dal carcere al gol in Russia

L'attaccante è tornato a segnare con la maglia del Sochi, dopo un anno di detenzione per aggressione ad un funzionario del governo russo.

Ha trascorso 345 giorni in carcere, praticamente un anno, prima di poter tornare a calcare uno stadio della Russian Premier League. La disgrazia di Aleksandr Kokorin è finita formalmente con il termine della detenzione, ma è definitivamente terminata quando il pallone ha varcato per la prima volta la linea di porta. L'ex talento dello Zenit è adesso un calciatore del Sochi, squadra che milita nei bassifondi del massimo campionato russo.

La sua nuova squadra, che gioca le partite casalinghe sulle rive del Mar Nero, è ben distante dalla ribalta di San Pietroburgo, ma è anche l'occasione migliore per riscattarsi dopo un periodo drammatico della sua vita. Il Sochi è ultimo, ma sta provando a risalire la china grazie alle sue prestazioni: un calciatore così talentuoso può essere la chiave per raggiungere una salvezza insperata.

Kokorin ha segnato 3 gol nelle ultime 3 partite. Una rete nel match d'esordio contro l'Arsenal Tula, poi una doppietta nell'ultimo scontro salvezza contro l'Orenburg, vinto con un roboante 5-1. L'inizio sembra incoraggiante ed è quello che ci vuole dopo un periodo in cui l'eccesso e i colpi di testa hanno dominato la carriera dell'ex miracolo di Russia.