The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Inalca investe 25 milioni in Russia

Inalca ha rafforzato la propria leadership nell’ambito delle forniture di carne in Russia con un investimento di 25 milioni di euro, effettuato tramite la controllata Marr. Il risultato è una piattaforma logistico-distributiva che la società del gruppo Cremonini ha inaugurato il 13 febbraio scorso alla presenza del vice ministro dell’Agricoltura russo, Sergey Levin, del ministro per le Politiche agricole Teresa Bellanova e di altre autorità locali.

IL NUOVO COMPLESSO LOGISTICO DI INALCA

Il nuovo complesso per la distribuzione di prodotti alimentari sorge a Mosca a fianco dello stabilimento per la produzione di hamburger inaugurato nel 2010 e comprende vari depositi con la tecnologia più avanzata per la gestione della catena del freddo e una capacità di 33mila posti pallets. Sorge su un’area di 42mila metri quadrati con una superficie coperta di circa 19mila metri quadrati. La costruzione ha richiesto 18 mesi di lavoro e porterà alla creazione di 50 posti di lavoro in più.

IL GRUPPO CREMONINI IN RUSSIA

La piattaforma distributiva si aggiunge alle altre già presenti nella Federazione Russa: San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Samara e Rostov sul Don. A queste vanno aggiunte le due strutture presenti in Kazakistan: Almaty e Nursultan.

Cremonini, con Inalca e le sue controllate, è presente da 35 anni in Russia e dal 2015 opera in partnership con Highbury Group. Nel 2019 ha realizzato oltre 300 milioni di ricavi nel Paese in cui dà lavoro a oltre 1.300 dipendenti.