The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

World League. Riscatto Italia, Russia dominata

Un bel Setterosa, granitico in difesa, cinico in attacco e puntuale in superiorità numerica (4/6) supera 14-9 la Russia al Centro Federale di Ostia, riscattando il ko ai rigori contro l'Olanda a Firenze, nel recupero della giornata d'apertura della World League. Italia, sempre avanti nel punteggio, trascinata dalle parate di Gorlero (Mvp), dalle quaterne di Marletta e Garibotti e dall'eccellente debutto della centroboa Cocchiere chiamata da Paolo Zizza, alla prima vittoria da commissario tecnico, a sostituire l'infortunata Valeria Palmieri costretta ai box da un problema al costato.
La Nazionale rimarrà in collegiale a Ostia fino a domenica 15 dicembre giorno della partenza per gli Stati Uniti, a Princeton (New Jersey) per partecipare alla Holiday Cup (16-21 dicembre), torneo a cui prenderanno parte Canada, Olanda, le padrone di casa degli Stati Uniti e proprio la Russia contro cui disputeranno il primo match lunedì 16; poi il rientro in Italia dove proseguirà la preparazione in vista degli Europei di Budapest (12-26 gennaio).

Italia-Russia 14-9
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 4, Avegno, Queirolo 2, Aiello 1, Picozzi, Marletta 4, Carrega, Cocchiere 2, Chiappini 1, Giustini, Banchelli. All.Zizza
Russia: Golovina, Kempf 2, Panfilova, Pystina 3, Vakhitova 1, Popova, Chagochkina 1, Leonova, Galimzianova, Tolkunova, Markoch 2, Lapteva, Stepakhina. All. Markoch
Arbitri: Dervieux (Rus), Marjay (Hun)
Note: parziali 3-1, 4-3, 4-2, 3-3. Uscita per limite di falli Tolkunova a 5'19 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 4/6 + 3 rigori e Russia 5/7. Spettatori 300 circa. In tribuna Palmieri, Lavi, Sparano, Emmolo, Bianconi

La partita. Azzurre subito sul 2-0 con Marletta (extraplayer) e il rigore di Garibotti. Gorlero fa buona guardia su Panfilova e, con l 'aiuto del palo, su Panfilova. La centroboa Cocchiere, al debutto con la nazionale maggiore, mette alle spalle emozioni e tensioni e da posizione ravvicinata supera Golovina per il 3-0. Le russe si sbloccano con Pystina in superiorità numerica per il 3-1 che chiude la prima frazione.
Il secondo parziale si apre con il diagonale di Kempf che riporta le ospiti sul -1 (3-2); poi l'Italia si scuote, alza il ritmo e si porta sul + 4 con due tiri fotocopia dal perimetro di Marletta e il rigore di capitan Queirolo (6-2). Il botta e risposta tra Chagochkina (superiorità) e Garibotti (posizione due) mantiene invariate le distanze tra le due squadre (7-3). In seguito Markoch, compartecipe un'indecisione di Gorlero, fissa il 7-4 a metà gara.
Il Setterosa spinge sull'acceleratore in apertura di terzo periodo e si porta sul +5 con la fiondata dai sette metri di Chiappini e Garibotti in superiorità numerica per il 9-4. Kempf sfrutta la quarta chance in extraplayer per la Russia (9-5). Successivamente il pubblico del Centro Federale di Ostia si esalta con la meravigliosa sciarpata di Cocchiere e la fiondata tutto braccio di Marletta (11-5). Bello anche il diagonale di Vakhitova che vale l'11-6 al suono della penultima sirena. Due gol speculari aprono l'ultimo quarto: Pystina e Queirolo sono perfette dal perimetro (12-7).
Il tocco morbido di Markoch da posizione defilata e lo squillo in posizione di centroboa di Aiello portano il punteggio sul 13-8 a quattro minuti dalla conclusione. Le azzurre tornano ermetiche in difesa e ciniche in attacco: Garibotti trasforma il rigore, guadagnato da Cocchiere, per il 14-8 che indirizza definitivamente il match. Prima della fine c'è gloria anche per Pystina (superiorità) che sigla la rete del conclusivo 14-9.

Le parole del commissario tecnico Paolo Zizza. "Sono soddisfatto del gioco, della tenuta fisica e mentale delle ragazze. Stasera non era facile perché abbiamo affrontato una squadra, seppur giovanissima, forte atleticamente e ben messa in acqua. Sono arrivate risposte importanti anche dalle più giovani come Cocchiere, Giustini e Carrega che si sono perfettamente integrate nel gruppo. Una vittoria che ci aiuta ad affrontare con più serenità questa fase d'avvicinamento agli Europei".


  
World League. Formula della fase europea della World League. Girone unico a 7 squadre con partite di sola andata. Le prime tre classificate si qualificheranno alla Super Final in programma dal 9 al 14 giugno. Nel caso in cui una delle tre organizzasse la fase finale si qualificherebbe anche la quarta classificata. Il torneo intercontinentale che qualificherà alla finale ulteriori quattro squadre extraeuropee si giocherà dal 28 aprile al 3 maggio. 
 
Calendario fase europea
12 novembre: Spagna-Francia 18-1, Grecia-Ungheria (23/12), Italia-Russia 14-9
19 novembre: Francia-Russia 9-13, Spagna-Ungheria 11-10 dtr, Italia-Olanda 14-16
17 dicembre: Russia-Ungheria, Francia-Olanda, Spagna-Grecia
25 febbraio: Ungheria-Olanda, Russia-Grecia, Francia-Italia
24 marzo: Olanda-Grecia, Ungheria-Italia, Russia-Spagna
7 aprile: Grecia-Italia, Olanda-Spagna, Ungheria-Francia
28 aprile: Italia-Spagna, Grecia-Francia, Olanda-Russia