The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Siria, la Russia lancia maxi campagna aerea contro Isis a Badia

La Russia ha lanciato una maxi campagna aerea contro Isis nel deserto di Badia. Obiettivo: fornire sostegno all’offensiva in corso dell’esercito siriano (SAA) per smantellare la sacca di resistenza IS nell’area

La Russia ha lanciato una maxi campagna aerea contro Isis nel deserto di Badia al-Sham, a est di Deir Ezzor. Obiettivo: aiutare l’esercito siriano (SAA), che non riesce a eliminare le sacche di resistenza IS nel quadrante e continua a subire attacchi e imboscate da parte dei jihadisti. I caccia di Mosca sono all’opera da oltre tre giorni consecutivi per sostenere un’operazione del SAA su più fronti. Si parla di oltre 50 strike da Raqqa a Jabal Al-Bishri, passando per Al-Masarab. Damasco, inoltre, ha inviato rinforzi nell’area e ha aumentato la vigilanza sulla direttrice di Mayadeen. Secondo fonti locali, la missione dell’esercito è mettere fine una volta per tutte alla presenza dei jihadisti nel triangolo Aleppo-Raqqa-Hama, cercando di chiuderli e isolarli con una manovra a tenaglia.

La Turchia, intanto, punta sempre più alla M4 da Idlib al Kurdistan

Intanto, la Turchia continua a smobilitare gli observation point non più strategici tra Aleppo e Idlib per convogliare tutte le forze disponibili a Zawiya. L’ultimo a essere chiuso è uno che si trovava presso Al-Sorman. Le TAF all’intimo, come nei casi precedenti, sono state tutte inviate alle postazioni vicine a Barah. Ankara, infatti, non vuole che il SAA conquisti la città e si avvicini troppo alla M4. Ciò per mantenere la libertà di movimento lungo l’autostrada e creare una via diretta verso il nord del Kurdistan siriano. Non a caso, nelle scorse ore i suoi miliziani alleati hanno attaccato le SDF vicino ad Ain Issa, cercando di infiltrarsi nel villaggio di Maalak, per giungere poi alla M4. Il tentativo, però, è stato sventato.

Ain IssaAleppoDaeshDeir Ezzoresercito sirianoHamaIdlibISIsisKurdistanM4Medio Orienteobservation pointRaqqaRussiaSAASDFSiriaStato IslamicoTAFterrorismoTurchiaZawiya