The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

ABBONATI SUBITO PER TE IL PRIMO MESE GRATIS!

Leggi illimitatamente tutti gli articoli del sito

La Lazio senza Immobile dinanzi e senza numerosi titolari si affida alla coppia Correa-Muriqi torna dalla Russia con un buon pareggio. A San Pietroburgo contro lo Zenit finisce 1-1.

Il primo tempo è impedito, i russi vanno in vantaggio alla prima occasione con Erokhin che conclude in girata un triangolo tutto aereo.

non riesce a reagire, nel secondo tempo entrano Caicedo e Pereira per dare forza alla fase offensiva. Esce anche Parolo per Cataldi. Ma è Mostovoy a sfiorare il raddoppio: appena entrato fallisce da buona posizione il raddoppio. Cataldi ci prova su punizione ma colpisce la barriera. Sono gli ultimi assalti, Caicedo di testa non riesce a inquadrare la porta.

Ma alla fine l’ecuadoregno si conferma ancora una volta decisivo: Acerbi scende sulla fascia, mette al centro e Caicedo di piatto anticipa la difesa per il gol del pareggio all’82’. La partita s’innervosice, fioccano i cartellini gialli: Milinkovic va vicinissimo al sorpasso con un sinistro al volo. Ma il serbo è anche protagonista di un errore nel finale che dà il largo al gol di Mostovoj, annullato per fuorigioco.