The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

ABBONATI SUBITO PER TE IL PRIMO MESE GRATIS!

Leggi illimitatamente tutti gli articoli del sito

In prestito al Kemerovo, in Siberia occidentale: prenderà lo stesso ingaggio di ora, 500mila euro. L’anno prossimo rientrerà in Emilia, dove resta la sua famiglia

, post Coronavirus non ha i soldi per garantirgli l’ingaggio che le parti hanno firmato sul contratto sottoscritto due anni fa e lo lascia libero di accasarsi altrove. «Abbiamo preso accordi con le banche e non possiamo fare diversamente. Abbiamo fatto i calcoli al centesimo e con il taglio 30+50 (il primo per la stagione non conclusa, il secondo per la prossima,

) non ci stiamo dentro. Non è colpa di neppure uno».

A Kemerovo, tremila chilometri da Mosca e al centro di un importantissimo bacino carbonifero, il capitano della Nazionale italiana disputerà la Champions League e la società è disposta ad offrire all’opposto italiano i 500mila euro d’ingaggio che prendeva fino ad oggi in Emilia. Ma il trasferimento non è un addio, è un “prestito”. La prossima stagione (quella post olimpica) Ivan tornerebbe a Modena per onorare il contratto che lo lega fino al 2023. Perché Modena è proprio la città dove la famiglia Zaytsev ha comprato la casa in questione e ha deciso di mettere radici.

e le sardine. E anche una legittima ricerca di guadagni diventa un casus belli.

i, libero cittadino. Il resto lo fanno gli sponsor, oggi ovviamente toccati dalla crisi, e soprattutto il pubblico, il vero motore di una città dove si respira pallavolo dalla mattina alla sera, dove il PalaPanini è pieno a ogni partita e dove l’aumento dei prezzi dei biglietti e degli abbonamenti non ha mai indignato neppure uno.

Ai timori (fondati) legati all’impossibilità di ospitare i tifosi in quello che tutti definiscono il tempio del volley è legato il futuro della quarta sorella della pallavolo italiana. Il campionato di Superlega perderà così lo Zar (mentre Leon a Perugia, Juantorena a Civitanova e Giannelli a Trento resteranno al loro posto) ma è fiducioso di vederlo tornare (a casa) tra un anno.