The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Zaia si rafforza da leader nazionaleLui frena: «Non mi muovo da qui»

Molte volte il calcio e la Storia, quella con la lettera maiuscola, quella fatta di popoli e delle loro aspirazioni, del loro sangue e delle loro lacrime, delle fughe in esilio e delle vittorie da festeggiare con le bandiere in piazza, si sono incontrati. A volte scontrati, a volte, come nel caso della Siria, confusi fino a rendere impossibile distinguere l’uno dall’altra: lo scorso 5 settembre l’esercito siriano e le truppe alleate liberavano la città di Deir ez-Zor, rompendo l’assedio dell’Isis che durava da anni. Nelle stesse ore a Teheran, l’attaccante Omar Al-Somah, nato proprio a Deir ez-Zora, realizzava nel recupero il gol del 2-2 contro l’Iran che regalava alla nazionale siriana la possibilità di disputare, per la prima volta nella storia, lo spareggio della zona asiatica contro l’Australia per le qualificazioni ai Mondiali del 2018, che dà l’accesso alla doppia sfida dell’ulteriore playoff intercontinentale di novembre contro la quarta classificata del girone centro-nordamericano.