The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

UFFICIALE – L’Inter lancia un bond da 300 milioni per rifinanziare il debito

Tifosi gay ai Mondiali. Tra le tante questioni legate all’organizzazione dei Mondiali di Russia 2018, ce n’è una che tiene alta la guardia della Fifa. I dirigenti del massimo organismo calcistico, che si occupano di antidiscriminazione, stanno infatti allertando i tifosi di calcio gay che si recheranno proprio in Russia per la prossima rassegna iridata di calcio, i quali potrebbero trovarsi di fronte a manifestazioni di intolleranza.

L’omosessualità è stata depenalizzata in Russia nel 1993, ma il sentimento anti-gay rimane forte in tutto il paese, come dimostra una legge introdotta nel 2013 che vieta la diffusione ai minori di “propaganda” che legittima l’omosessualità.

Tifosi gay ai Mondiali in allerta, ma preoccupano anche le minoranze etniche

Mentre i tifosi stanno iniziando a programmare e prenotare il loro viaggio, la rete FARE ha fatto sapere che produrrà una guida per spiegare la condizione. Il FARE, che denuncia per la FIFA i comportamenti discriminatori, non ha però chiarito se sarà permessa o meno ai tifosi l’esposizione di bandiere arcobaleno all’intimo degli stadi. Oltre che per i gay, il FARE ha manifestato preoccupazione anche per l’accoglienza che la prossima estate in Russia potrebbero ricevere le minoranze etniche e nere.