The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia esaminerà prove cyberattacco Bundestag se fornite da Berlino

Russia esaminerà prove cyberattacco Bundestag se fornite da Berlino

Roma, 11 giu. (askanews) – Se Berlino è in grado di presentare materiale collegato all’attacco cibernetico al Bundestag e per cui si sospetta un coinvolgimento russo, la Russia è pronta ad esaminarlo, in caso contrario, se le prove non saranno fornite, per Mosca questo sarà equivalente a catalogare le accuse contro il Paese come infondate. Lo ha detto il primo viceministro degli Esteri russo Vladimir Titov a Sputnik.

“Se la parte tedesca ha realmente prove documentate di un qualsiasi colpevole, prove presentate da Washington, siamo pronti a studiare questo materiale”, ha detto Titov. Mosca ha ripetutamente invitato Berlino a discutere le accuse con le prove sottomano, ma la Germania ha sempre evitato il dialogo, ha imputato il viceministro.

Dal 2015, anno dell’cyberattacco, “le autorità tedesche non hanno presentato alcuna prova della colpevolezza” russa. A maggio la procura tedesca ha emesso un mandato di arresto internazionale contro il cittadino russo Dmitry Badin, che sarebbe coinvolto nell’attacco. Badin è ricercato anche dagli Stati Uniti, l’Fbi ritiene sia uno dei sette russi sospettati di aver partecipato al cyberattacco.