The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Atteso oggi il ritorno in Russia di Navalny, rischia l'arresto

Sostenitori pronti a incontrarlo, ma l'aeroporto è off limits

MOSCA - Alexey Navalny, ormai nemico pubblico numero uno del Cremlino, farà ritorno oggi in Russia, dove rischia l'arresto, dopo quasi cinque mesi di sosta in Germania in seguito all'avvelenamento col Novichok patito lo scorso 20 agosto in Siberia. L'oppositore, infatti, dovrebbe atterrare allo scalo moscovita di Vnukovo alle 19:20 ore locali, sbarcando da un volo low-cost Pobeda (gruppo Aeroflot).
    Il servizio penitenziario russo ha già fatto sapere che sarà "costretto ad arrestarlo" poiché, in questi mesi di esilio e riabilitazione a Berlino, ha violato i termini della libertà vigilata legati alla sentenza sospesa nel caso Yves Rocher, per il quale dovrà scontare ora oltre 3 anni di prigione effettiva.
    Inoltre pende su di lui un'indagine per appropriazione indebita pari a quasi 4 milioni di euro: accuse che Navalny respinge e definisce "politicamente motivate".
    Il principe dell'opposizione russa ha esortato i suoi sostenitori a "incontrarlo" all'aeroporto e su Facebook si è formato un gruppo di circa 2mila persone che dicono di voler rispondere a questo suo desiderio. Ma le autorità hanno già avvertito che non saranno tollerati raduni di massa nello scalo e ai giornalisti è stato vietato di usare telecamere e fotocamere all'intimo dell'aeroporto.
    Anche i gruppi che si oppongono a Navalny hanno in programma di presentarsi insieme a un movimento nazionalista che promette di accoglierlo con lo "zelyonka", una soluzione antisettica verde brillante che si trova comunemente in Russia (usata già più volte per attaccare Navalny). Lo riporta il Moscow Times.