The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia-Turchia: colloquio telefonico tra ministri degli Esteri, focus sulla condizione in Libia e Siria

Mosca , 21 mag 13:07 - (Agenzia Nova) - I ministri degli Esteri di Russia e Turchia, Sergej Lavrov e Mevlut Cavusoglu, hanno discusso telefonicamente della condizione in Libia e in Siria. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri russo sul proprio sito. I due hanno evidenziato l'importanza di un immediato cessate il fuoco e della ripresa del processo politico sotto l'egida delle Nazioni unite cui tutte le parti libiche siano chiamate a partecipare per trovare una soluzione alla crisi come già discusso alla conferenza di Berlino dello scorso gennaio.

Quanto alla Siria, Lavrov e Cavusoglu hanno ribadito l'adesione dei rispettivi paesi all'accordo su Idlib raggiunto tra il presidente russo Vladimir Putin e l'omologo turco Recep Tayyip Erdogan lo scorso 5 marzo e l'impegno per la preparazione del prossimo summit del gruppo tripartito di Astana - formato da Russia, Turchia e Iran - da tenesi a Teheran. I due ministri hanno inoltre discusso lo sviluppo ulteriore di relazioni bilaterali, anche nell'ambito della lotta al coronavirus.

Questa telefonata segue quella tra i presidenti Putin ed Erdogan del 18 maggio. Il presidente russo e l’omologo turco hanno discusso della cooperazione per specificare un vaccino contro il coronavirus e hanno espresso preoccupazione per la condizione in Libia. "È stata sottolineata l'importanza di un'ulteriore cooperazione fra le agenzie competenti dei due paesi in merito a diversi metodi di trattamento e sviluppo del vaccino", si legge in una nota del Cremlino. Putin ha ringraziato Erdogan per l'aiuto nel rimpatrio dei cittadini russi rimasti in Turchia dopo l’insorgere dell’emergenza e per l'aiuto fornito dalle autorità di Ankara a diverse regioni russe. "I presidenti della Russia e della Turchia hanno espresso preoccupazione per l'escalation delle violenze in Libia", ha detto il Cremlino. I due leader hanno discusso delle prospettive di cooperazione in ambito commerciale ed economico. Putin ed Erdogan hanno discusso anche della Siria e espresso disponibilità da entrambe le parti a rafforzare gli sforzi per attuare gli accordi sulla città di Idlib. (Tua)