The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Libia: Amendola a "Il Mattino", Russia e Turchia approfittano di un'Ue divisa

Roma, 15 gen 08:57 - (Agenzia Nova) - "Sicuramente, nei mesi passati, la lentezza e spesso le incomprensioni tra i paesi europei, hanno favorito interferenze di stati terzi in Libia", è l'analisi del ministro per gli Affari europei Enzo Amendola che in una intervista a "Il Mattino" si augura un prossimo 'cessate il fuoco' in Libia. Anche se non esclude che "l'Europa sarà a chiamata a scelte sempre più urgenti". Sinora la tregua di Mosca tra Fayez al-Serraj e il generale Khalifa Haftar non c'è stata. "Sono giornate molto delicate per la diplomazia europea come quelle russa e turca che sono impegnate a un obiettivo verificabile: un cessate il fuoco che fermi l'escalation militare iniziata ad aprile e acutizzatasi le scorse settimane. E evidente che questo sforzo, come risulta dal vertice a Mosca, sia complicato ma non c'è alternativa a una tregua: è necessaria per realizzare il secondo passaggio che è la conferenza a Berlino". Convocata per mercoledì prossimo. "La conferenza a Berlino si basa su un tragitto politico nel quadro Onu in cui al centro ci sono tre pilastri: la sicurezza, il ristoro economico del paese provato da questo lungo conflitto e la ripresa del dialogo politico che includa tutte le parti nel processo, come le Nazioni Unite e l'Europa sostengono da tempo. Per questo negli ultimi giorni abbiamo assistito a una girandola di incontri e bilaterali a cui l'Italia ha partecipato con i suoi massimi vertici". (segue) (Res)

Continua a leggere...