The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

RUSSIA. Sistema radar integrato russo-siriano

Gli esperti militari russi e siriani hanno istituito “un sistema integrato di difesa aerea integrata” sul territorio siriano vista la collaborazione in corso tra Damasco e Mosca contro i gruppi terroristici operanti nel territorio dello Stato arabo.

Come riportato da Press Tv, il capo di Stato maggiore e vice comandante delle forze aerospaziali russe il generale Sergey Meshcheryakov ha dichiarato il 26 agosto: «Oggi è stato istituito un sistema integrato di difesa aerea integrata in Siria. Abbiamo assicurato l’informazione e l’interconnessione tecnica dei sistemi di ricognizione aerei russi e siriani».

Parlando a una tavola rotonda dedicata all’esperienza siriana che si teneva durante il 2017 Forum internazionale tecnico militare dell’esercito, Meshcheryakov ha aggiunto che «tutte le informazioni sulla condizione in aria provengono dalle stazioni radar siriane ai punti di controllo del gruppo di forze russo». Meshcheryakov ha inoltre osservato che i sistemi missilistici di difesa aerea nel campo aereo di Hmeymim nella provincia di Latakia «sono in grado di distruggere obiettivi entro un raggio di 400 chilometri fino ad un’altitudine di 35 chilometri».

Il gruppo russo di difesa aerea nella zona di Hmeymim comprende un battaglione di ingegneria radio, una batteria dei sistemi missilistici e di contraerea Pantsir-S nonché i sistemi missilistici di difesa aerea S-400.

Meshcheryakov ha inoltre affermato che le infrastrutture Daesh hanno subito danni sostanziali grazie agli attacchi aerei russi contro i suoi depositi di combustibile, armi e impianti di riparazione delle attrezzature militari in Siria.

Ha poi aggiunto che gli attacchi aerei condotti dai jet russi sulle infrastrutture petrolifere controllate da Daesh e sui convogli di petrolio appartenenti ai terroristi hanno causato perdite economiche “sostanziali”. A partire dal 2015, la Russia sta conducendo attacchi aerei contro le posizioni terroristiche in Siria su richiesta del governo siriano. In questa maniera, con la copertura aerea russa, le forze terrestri siriane sono riuscite a riprendere terreno dai terroristi in vari fronti.