The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia 2018, Svezia-Italia 1-0, Mondiali più lontani. Ventura: "Ko ingiusto"

Svezia-Italia, Bonucci: "Toivonen mi ha rotto il setto nasale"

Italia sconfitta per 1 a 0 dalla Svezia nella gara di andata dei playoff per accedere alla fase finale dei Mondiali di calcio in programma in Russia il prossimo anno. Allo stadio di Solna, periferia di Stoccolma, gli azzurri hanno perso a causa di una sfortunata deviazione di De Rossi su tiro di Johansson al 16' della ripresa. Dopo pochi minuti palo pieno colpito da Darmian con un tiro da fuori area, con il portiere svedese Olsen fermo al centro e impossibilitato a intervenire. Lunedi' sera a Milano la gara di ritorno: il match di San Siro darà il verdetto finale sulla partecipazione o meno degli azzurri a Russia 2018.

SVEZIA-ITALIA 1-0, VENTURA: "SCONFITTA IMMERITATA"

"Una sconfitta immeritata, loro non hanno fatto nemmeno un tiro in porta verso Buffon. Abbiamo avuto delle occasioni, con un palo". Così Gian Piero Ventura, allenatore della Nazionale, intervenuto ai microfoni di RaiSport dopo la sconfitta contro la Svezia. "Spero che a Milano concedano a noi quello che hanno concesso a loro, serve più attenzione in partite così importanti", ha aggiunto il ct in riferimento ad un arbitraggio a dir poco permissivo. "Il pari era il minimo a cui potevamo ambire per quanto visto, ma non è una giustificazione. Ora dobbiamo solo vincere, dobbiamo ribaltare a Milano un risultato non corretto. San Siro ci deve prendere per mano, come noi dobbiamo prendere per mano San Siro", ha concluso Ventura.

SVEZIA-ITALIA 1-0, BONUCCI:"TOIVONEN MI HA ROTTO IL SETTO NASALE"

"Ho il setto nasale rotto. Dopo 30 secondi, c'è poco da dire... un arbitro con più personalità avrebbe buttato subito fuori Toivonen". Leonardo Bonucci se la prende con l'arbitro turco Cakir, troppo permissivo con gli svedesi, pronti ad alzare il gomito anche oltre il limite regolamentare. "Il gioco era chiaramente scorretto e il rosso ci stava tutto. Ormai è andata, penso a lunedì",dice il difensore dell'Italia. "C'è stato stato da penare, alla prossima partita dobbiamo apprendere dagli errori fatti questa sera, quando siamo stati lenti a girare la palla. Ci sarà da battagliare, ma noi al Mondiale dobbiamo andarci, è troppo importante", ha aggiunto. Il difensore è sicuro che il pubblico di San Siro darà una grossa mano all'Italia, ma "bisognerà tirare fuori tutte le nostre energie. Ci vorrà la partita della vita, con testa".

SVEZIA-ITALIA 1-0 (primo tempo 0-0) TABELLLINO

MARCATORE: J. Johansson (S) al 17’ s.t.
SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth (dal 38’ s.t. Svensson), Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, S. Larsson, Ekdal (dal 12’ s.t. J. Johansson), Forsberg; Berg (dal 30’ s.t. Thelin), Toivonen. (Nordfeldt, K. Johansson, J. Larsson, Jansson, Olsson, Helander, Rodhen, Sema, Guidetti). C.t.: Andersson.