The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, un viaggio per rivivere la storia - Affaritaliani.it

Seconda Guerra Mondiale, il Corpo di Spedizione Italiano in Russia (CSIR) prima e l'Armata Italiana in Russia (ARMIR) dopo, furono inviati in Unione Sovietica, nell'ambito dell'Operazione Barbarossa.

Una storia lontana, ma che ancora è nel ricordo vivo di migliaia di famiglie. Un nonno o un padre letteralmente scomparsi. Un numero su un registro per la burocrazia, una vita spezzata per chi non è tornato, ma anche per chi a casa lo ha atteso per anni. Perché ad oltre 70 anni di distanza parlare di questi avvenimenti?

Sulle orme della Storia è un'associazione culturale senza scopo di lucro nata al fine di promuovere e valorizzare le risorse culturali e in particolari storiche del nostro Paese, sia a livello nazionale che internazionale, attraverso l'incentivo e diffusione di movimenti di turismo a tema.

Ora, ha dato il via a una nuova spedizione: ripercorrere alcune tappe importanti per il 75° anniversario della ritirata del Corpo d'Armata Alpino in Russia.

Un viaggio non turistico ma rievocativo per “rivivere” le condizioni di quei giorni di 75 anni fa in cui centinaia di migliaia di soldati morirono coraggiosamente. Sono circa 200 i chilometri che un gruppo di 11 persone, professionisti di diversi settori, ognuno con una propria storia, affronterà a piedi alla scoperta di quei luoghi che hanno visto vivere persone a loro care e per ricordare ciò che accadde 75 anni fa.

Si tratta di un trekking che si terrà dal 18 al 27 gennaio 2018 in Russia lungo il tragitto della ritirata del Corpo d'Armata Alpino, in particolare della Divisione Tridentina, dal Don a Nikolajewka, la famosa località nella quale il 26 gennaio 1943 gli ultimi resti del Corpo d'Armata Alpino con estremo sacrificio riuscirono a spezzare l’accerchiamento dell’esercito russo e ad aprirsi la via verso il ritorno in patria.

Un viaggio difficile, immerso nel freddo della Russia d’inverno: le intemperie e le difficoltà non fermeranno questo gruppo di persone che, spinte da diverse e personali motivazioni, ha deciso di visitare quei posti per non dimenticare mai.

“Tra i soldati di questa spedizione, c’era il fiorentino Enrico Magnanensi, Tenente della Divisione Pasubio. Mio nonno. Da 5 anni, da quando mi sono messo sulle tracce del suo “tragitto militare” e ho scoperto tra le altre cose il luogo di morte, l’unico pensiero è stato il poter un giorno solcare quelle terre per sentire e provare ad immaginare quello che un ragazzo di 27 anni, ha potuto vivere a migliaia di km lontano da casa dove lo stava aspettando sua moglie in attesa della sua bambina che non ha mai potuto conoscere. Mia mamma”, ricorda Stefano Lupi uno dei partecipanti a questo viaggio.

“Oggi, insieme a Silvia, Davide, Roberto, Stefano, Giancarlo, Ezio, Vittorio e Andrea, Christian, Federico torneremo in quelle terre lontane, ognuno di noi con una motivazione importante per affrontare questa esperienza” afferma Danilo Dolcini, Presidente dell’Associazione.

Sulle orme della Storia nasce nel 2009 dall'iniziativa privata di diversi professionisti dei settori storico e militare e del settore turistico; la sinergia di queste realtà ha dato così vita ad un’associazione culturale specializzata esclusivamente nell’ambito della diffusione del turismo storico e culturale.

Sulle orme della Storia prevede la programmazione di tours specialistici, in Italia e all'estero, inerenti a tutti i periodi storici, dall'Antico Egitto fino alla Guerra Fredda, passando per la Grecia Classica, la Roma Imperiale e Repubblicana, il Medioevo, le Crociate, il Rinascimento, la Grande Guerra e la Seconda Guerra Mondiale, nei luoghi della memoria e dei grandi avvenimenti storici.