The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

LIVE F1, GP Russia 2019 in DIRETTA: show Leclerc, pole da sballo dinanzi a Hamilton! 3° Vettel!

15.14 Grazie per averci seguito in questa Diretta Live, ma rimanete su OA Sport. Troverete la griglia di partenza, cronaca, analisi, dichiarazioni, approfondimenti, video e tantissimo altro. Un saluto sportivo!

15.13 Completano la top10 Sainz, Hulkenberg, Norris, Grosjean e Ricciardo.

15.11 Leclerc è stato assolutamente inavvicinabile, un gradino sopra tutti. Peccato per la Ferrari non aver monopolizzato la prima fila, Hamilton si è inventato un giro perfetto per beffare Vettel per soli 23 millesimi! Il tedesco ha pagato un piccolo errore nella parte centrale dell’ultimo tentativo.

15.09 Quarta pole-position consecutiva e sesta stagionale per Charles Leclerc in 1’31″628, rifila 0.402 a Hamilton, 0.425 a Vettel, 0.682 a Verstappen (che dunque partirà nono, a causa della penalità), un secondo a Bottas!

15.03 Vettel scende in pista, seguito da Leclerc. La Ferrari deve provare a migliorarsi per evitare brutte sorprese. Mai stare tranquilli con Hamilton e la Mercedes.

14.57 Bottas e Hamilton i primi a lanciarsi, seguiti da Vettel e Leclerc.

14.56 Leclerc lascia prendere spazio alle Mercedes ed a Vettel. Scende in pista anche Verstappen.

14.56 Subito in pista Ferrari e Mercedes, ovviamente con gomme soft.

14.54 Leclerc e la Ferrari favoriti per la pole, ma attenzione a Hamilton che sarà molto vicino. Ricordiamo inoltre che Verstappen dovrà scontare cinque posizioni di penalità.

14.52 Charles Leclerc ha commesso un errore nel corso del suo ultimo tentativo nella Q2, dunque non aveva volutamente alzato il piede.

14.51 Completano la top10 Grosjean, Norris, Sainz, Ricciardo e Hulkenberg.

14.50 Leclerc conclude dinanzi a tutti la Q2 in 1’32″434 con 0.102 su Vettel, 0.200 su Verstappen, 0.700 su Hamilton e 0.847 su Bottas. Ricordiamo che le Mercedes, a differenza di Ferrari e Red Bull (che avevano le soft), hanno utilizzato gomme medie, dunque partiranno con questa mescola in gara.

14.49 Non portano a termine il giro nemmeno le Mercedes. Eliminati, dall’11ma alla 15ma posizione: Gasly, Perez, Giovinazzi, Magnussen e Stroll.

14.45 La Mercedes non si fida e scende in pista con le soft.

14.43 Anche Vettel rientra in pista con gomme soft nuove.

14.41 ATTENZIONE! Vettel ha utilizzato in questa Q2 un treno di gomme soft usate! Si spiega così il pesante distacco di 6 decimi da Leclerc.

14.40 Al momento sarebbero eliminati Magnussen, Grosjean, Stroll, Ricciardo e Giovinazzi.

14.39 7 minuti al termine, Giovinazzi è ultimo. Sembra improbabile che riesca ad accedere alla Q3.

14.37 Giro superlativo di Leclerc con le soft in 1’32″434, rifila 0.657 a Vettel, che è secondo! Terzo Verstappen a 0.658. 4° Hamilton a 7 decimi, 5° Bottas a 0.847. Ricordiamo che le Mercedes, a differenza di Ferrari e Red Bull, hanno ottenuto il tempo con le medie.

14.34 Le Mercedes sono le uniche macchine in pista con le mescole medie.

14.33 La Ferrari va per la sua strada e torna in pista con gomme soft.

14.31 La classifica completa dopo la Q1, Vettel al comando.

14.30 Da segnalare l’ottima sesta posizione della Haas con il danese Magnussen.

14.29 I piloti eliminati dalla 16ma alla 20ma posizione: Raikkonen, Russell, Kubica, Albon e Kvyat.

14.27 La Q1 si chiude con Vettel al comando in 1’33″032 con 0.198 su Hamilton, 0.336 su Verstappen, 0.381 su Bottas e 0.581 su Leclerc. Dei primi cinque il solo monegasco ha montato gomme medie, soft per tutti gli altri.

14.26 GIOVINAZZIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! CE LA FAAAAAAAAAAAAA!! L’italiano si migliora all’ultimo giro e chiude 15°, estromettendo il compagno di squadra Kimi Raikkonen, primo degli esclusi!

14.24 Ai box Ferrari, Mercedes e Red Bull, ora si lotta per evitare il taglio.

14.22 VETTEL C’E’! Si porta al comando con 198 millesimi di vantaggio su Hamilton a parità di gomme! La percezione è che Leclerc ne abbia molto di più…

14.21 Inizia il giro di Sebastian Vettel. E’ dinanzi a tutti al primo intermedio.

14.20 Situazione delicatissima per la Ferrari. Vettel non può sbagliare nulla per non rischiare una eliminazione che sarebbe clamorosa con una macchina del genere che sta volando…

14.19 SI RIPARTE! Vettel è costretto a sprecare un treno di gomme soft.

14.18 Ecco la Red Bull distrutta di Albon.

14.16 Al momento sono eliminati Russell, Kubica, Albon (già fuori dai giochi dopo l’incidente con la Red Bull), Vettel e Kvyat (out per problemi al motore della Toro Rosso!).

14.15 In difficoltà l’Alfa Romeo: 12° Raikkonen, 14° Giovinazzi.

14.14 Hamilton al comando in 1’33″230, +0.138 su Verstappen, +0.383 su Leclerc, +0.496 su Leclerc. Il monegasco è l’unico dei primi ad aver montato gomme medie, tutti gli altri hanno ottenuto il tempo con le soft.

14.13 Vettel ha commesso troppi errori e, a causa dell’incidente di Albon, si ritrova al momento senza tempo e dunque eliminato! A soli 6’38” dalla fine, con ogni probabilità sarà costretto a montare le gomme soft per l’ultimo tentativo.

14.11 SFORTUNATISSIMO VETTEL! Testacoda di Albon, che finisce contro il muro! BANDIERA ROSSA, mancano appena 6’38” al termine della sessione ed il pilota della Ferrari è senza tempo!

14.09 1’33″230 per Hamilton, sale in testa con le gomme soft dinanzi a Verstappen (+0.138). Leclerc, con una mescola di differenza, è terzo a 0.383. Quarto Bottas a mezzo secondo. Vettel sta rischiando, non riesce a mettere insieme un giro ammissibile.

14.06 Magnussen si porta in seconda piazza a mezzo secondo da Leclerc. Si rilancia Vettel, sempre con le medie. E’ 2 decimi dietro il compagno di squadra al primo intermedio.

14.05 1’33″613 per Leclerc con gomme medie, è al comando con 8 decimi su Sainz. Attenzione, Mercedes in pista con le soft.

14.02 Ferrari subito in pista con le gomme medie.

14.01 Nella stagione in corso Charles Leclerc è il pilota che ha ottenuto più pole-position: 5. Alle sue spalle Hamilton e Bottas con 4.

14.00 INIZIATE LE QUALIFICHE DEL GP DI RUSSIA 2019! 18 minuti la durata delle Q1, 5 piloti da eliminare.

13.59 Ricordiamo che Max Verstappen sarà penalizzato di 5 posizioni sulla griglia per aver sostituito il motore Honda. Ecco perché sarà tutta una sfida tra Ferrari e Mercedes per la prima posizione!

13.41: I livelli di degrado sono tra i più bassi di tutta la stagione e lo stress degli pneumatici è limitato ma bisognerà prestare parecchia attenzione al surriscaldamento delle gomme posteriori e alla difficoltà nel portare al giusto range di funzionamento quelle anteriori. La curva più impegnativa è la 3: un curvone a sinistra con diversi punti di corda, simile alla Curva 8 di Istanbul. La gomma antecedente destra è quella che subisce il massimo stress su questo tracciato.

13.33: Il circuito, lungo 5853 metri, è composto da 12 curve a destra e 6 a sinistra: il primo settore è all’insegna della velocità (la potenza del motore sarà importante), mentre nel secondo e soprattutto nel terzo, guidati e con curve a 90° da terza marcia, sarà necessario avere precisione in frenata e grande trazione.

13.31: Attenzione però al meteo. Secondo le previsioni, è altamente probabile l’arrivo della pioggia e questo andrebbe a scompaginare i piani di tutti. Una variabile che potrebbe dar adito a FP3 e qualifiche ancor più interessanti.

13.29: Le Mercedes, da par loro, vorranno imporre la loro legge. Su questo tracciato hanno sempre vinto fin dalla prima edizione e l’intenzione del britannico Lewis Hamilton e del finlandese Valtteri Bottas è quella di prolungare la tradizione.

13.27: Di sicuro il beneficio dato da un “motore fresco” non è trascurabile e l’orange cercherà di sfruttarlo, consapevole però della penalità comminatagli (cinque posizioni in griglia di partenza per aver sostituito il motore endotermico della Power Unit Honda).

13.23: Il teutonico ancora fa fatica con il posteriore della vettura e dovrà lavorare con gli ingegneri per trovare la messa a punto ideale.

13.21: Così si spiegano anche il primo tempo delle FP1 e delle FP3 e il secondo delle FP2, esibendo un grande passo gara. Non altrettanto in feeling con la SF90 il tedesco Sebastian Vettel.

13.19: A Singapore, un secondo posto poco digerito da Charles, che in conferenza stampa ha fatto mea culpa per la sua reazione. Il 21enne del Principato pare aver trasformato quella rabbia in energia positiva

13.17: La Ferrari ha iniziato con il piglio giusto questo weekend russo. Reduce da tre successi e pole consecutivi, il Cavallino Rampante vuol dar seguito a questi riscontri e il monegasco Charles Leclerc sembra aver recepito il messaggio.

13.15: Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche del GP di Russia 2019, tappa del Mondiale F1 che si corre sul circuito di Sochi.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche del GP di Russia 2019, tappa del Mondiale F1 che si corre sul circuito di Sochi. Si preannuncia una serratissima battaglia per la conquista della pole position, si definisce la griglia di partenza per la gara di domani e tutti i piloti sono pronti per dare un grande spettacolo su questo tracciato caratterizzato da un lunghissimo rettilineo e da un tratto misto di difficile interpretazione, una conformazione particolare che metterà sicuramente a dura prova tutte le monoposto e che potrebbe regalare delle sorprese.

La Ferrari, reduce da tre vittorie consecutive, vuole continuare a sognare e le prove libere hanno fatto capire che Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno tutte le carte in regola per puntare a un risultato di prestigio: la prima fila è un concreto obiettivo per le Rosse che dovranno superarsi e inventarsi una magia, c’è bisogno del guizzo per partire in pole-position ancora una volta. Le vetture del Cavallino Rampante se la dovranno vededere soprattutto con la Mercedes, ci si aspetta una pronta reazione da parte di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas mentre Max Verstappen deve scontare cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza e dunque l’olandese della Red Bull non sarà un fattore.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle qualifiche del GP di Russia 2019, tappa del Mondiale F1: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 14.00. Buon divertimento a tutti.