The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Beach volley, World Tour 2018 Qinzhou. Russia e Australia trionfano sulla sabbia cinese

Esperienza e gioventù si intrecciano nel secondo torneo della nuova stagione che si è concluso ieri a Qinzhou in Cina. Tra le donne trionfa l’esperienza delle sue australiane Clancy/Artacho del Solar, che conquistano un successo di prestigio in un torneo dove mancavano le grandi star ma erano presenti tante coppie di buon livello.

Tra gli uomini, invece, il successo è andato a sorpresa ai giovani russi Sivolap/Velichko, che non partivano certo con i favori del pronostico. Una coppia, quella russa, che ha colto diversi successi nei tornei giovanili e che ora si distingue anche a livello assoluto, confermando il buon lavoro che si sta svolgendo in Russia negli ultimi anni.

Nel torneo femminile Artacho del Solar/Clancy hanno travolto in finale 2-0 (21-11, 21-12) le polacche Kolosinska/Kociolek, al termine di un match a senso unico. Il terzo posto è andato alle statunitensi Sweat/Summer che hanno battuto 2-0 (21-18, 21-13) le padrone di casa cinesi Wang/Xia.

Così i quarti femminili: Kolosinska/Kociolek-Bawden/Nguamo 2-0 (21-16, 21-17), Sweat/Summer-Behrens/Ittlinger 2-0 (21-16, 21-18), Wang/Xia-Davidova/Shchypkova 2-1 (21-16, 17-21, 15-10), Artacho del Solar/Clancy-Fendrick/Branagh 2-0 (21-14, 21-19).

Così le semifinali: Artacho del Solar/Clancy-Wang/Xia 2-0 (29-27, 21-18), Kolosinska/Kociolek-Sweat/Summer 2-0 (21-17, 21-18).

In campo maschile grande battaglia in finale con Sivolap/Velichko che evidenziano una crescita tecnica ma anche caratteriale, reggendo l’impatto con i più esperti e, sulla carta, più forti messicani Virgen/Ontoveros. Dopo un’ora di gara i russi si sono imposti in rimonta con il punteggio di 2-1 (19-21, 21-19, 20-18) conquistando il primo World Tour (3 stelle) della carriera.

Terzo gradino del podio per i cubani Nivaldo/Gonzalez che, con smalto ritrovato rispetto all’anonima fase centrale della stagione, hanno superato nella finale per il bronzo 2-1 (16-21, 21-16, 15-11) i belgi Koekelkoeren/Van Walle, teste di serie numero uno.

Così i quarti maschili: Koekelkoeren/Van Walle-Boehle/Van der Velde 2-0 (21-16, 21-16), Virgen/Ontiveros-Krou/Aye 2-1 (21-16, 23-25, 19-17), Nivaldo/Gonzalez-Julio/Ahmed 2-0 (21-18, 21-13), Sivolap/Velichko-Ehlers/Schumann 2-1 (21-18, 14-21, 15-13).

Così le semifinali: Virgen/Ontiveros-Koekelkoeren/Van Walle 2-0 (21-13, 21-19), Sivolap/Velichko-Nivaldo/Gonzalez 2-1 (21-18, 16-21, 15-10).