The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Pallanuoto femminile, Eurolega 2017: nel weekend la Final Four in Russia. Anche tre italiane a caccia del trono continentale

Scatta domani a Kiriši (Russia) la Final Four della LEN Women Euroleague 2016-2017, la massima competizione continentale per club femminili di pallanuoto. Non ci saranno squadre italiane a giocarsi la Coppa “maxima” poiché le bi-campionesse d’Italia in carica della Lantech Plebiscito Padova sono state eliminate sul più bello, ai rigori, dall’Olympiakos.

Le patavine allenate da Stefano Posterivo hanno disputato due match di altissimo livello contro le forti greche, ma i due pareggi e la lotteria dei tiri dai cinque metri le hanno nuovamente estromesse dalla corsa al primo trofeo europeo della loro storia. Le biancorosse del Pireo, invece, si presentano alla Final Four di Kiriši come una delle grandi favorite, avendo vinto l’edizione del 2015 ed arrivando nella Russia nord-occidentale dopo una stagione pressoché perfetta.

A rappresentare l’Italia nel prossimo, conclusivo weekend di Eurolega femminile ci penseranno proprio le due bomber dell’Olympiakos, Roberta Bianconi e Giulia Emmolo, le quali se la dovranno vedere nella loro semifinale contro l’altra azzurra del Setterosa impegnata in acqua domani (semifinali) e sabato (finali) nel distretto federale di Leningrado: Chiara Tabani, in forza alle Campionesse d’Europa in carica del CN Sabadell. Le spagnole sono salite ben quattro volte sul trono della pallanuoto femminile del Vecchio Continente, negli ultimi sei anni…

Chi uscirà vincente da questo stellare duello ispano-greco (ed anche un po’ italiano, a dirla tutta…) si giocherà la finalissima contro la vincente di Kinef Surgutneftegas Kirishi – La Sirena Mataró. Le padrone di casa e le giovani spagnole non partono in pole position per la vittoria finale, ma l’impressione è che nessun pronostico possa essere azzardato alla vigilia della due-giorni russa in vasca. Certo, la vincitrice della prima semifinale partirebbe con i galloni – talvolta scomodi, però – della favorita nell’ultimo match… Buon divertimento!