The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia. L’arresto del governatore di Khabarovsk Sergey Furgal crea problemi a Putin

Per il quarto fine settimana consecutivo nella città russa di Chabarovsk i manifestanti sono scesi per le strade irritati dall’arresto del governatore della regione Sergey Furgal. Il politico è stato arrestato dalle forze dell’ordine federali all’inizio di luglio con l’accusa di aver commesso degli omicidi nel 2004 e nel 2005, prima di diventare governatore di Khabarovsk. In seguito fu trasportato a Mosca dove fu incarcerato per due mesi. 
Una parte dell’opinione pubblica crede che Furgal sia innocente, altri vogliono solo che venga processato nella sua città natale e tutti vedono Mosca che cerca di riaffermare il suo controllo sulla regione sperduta del Paese.
Durante il periodo in cui ha governato la regione di Khabarovsk, Furgal si è guadagnato la reputazione di governatore del popolo, tagliandosi il proprio stipendio.
L’arresto di Furgal, il 9 luglio scorso, arrivò pochi giorni dopo che Putin aveva vinto il voto sulle riforme costituzionali, ottenendo la possibilità di estendere il suo governo fino al 2036.
La città di Chabarovsk dista a 15 miglia dal confine con la Cina e a circa 250 miglia dall’Oceano Pacifico.
Molte persone nella città russa di Chabarovsk credono che le accuse mosse contro Furgal e la sua sostituzione alla carica di governatore abbiano una ragione politica.
Con questa iniziativa sembra che il Cremlino stia ora cercando di persuadere le persone a non protestare, inviando un governatore sostitutivo, che almeno formalmente facesse parte dell’opposizione.
La regione di Khabarovsk non ha sostenuto con molto entusiasmo il referendum sulla riforma costituzionale di Putin.
Il presidente russo già al potere da due decenni è stato appoggiato dalla popolazione in modo schiacciante durante il referendum sulle riforme costituzionali.
Furgal è un rappresentante della LDPR (Liberal Democratic Party of Russia) ed è stato governatore dal 2018, quando ha inaspettatamente vinto il secondo turno delle elezioni sul capo della regione del partito Russia Unita Vyacheslav Shport. La sua carica di governatore è poi continuata fino a poche settimane fa.
La LDPR è un partito di opposizione, sebbene sia generalmente considerato leale al Cremlino, ha sostituito Furgal con un giovane deputato della LDPR, Mikhail Degtiarev, per fungere da governatore ad interim della regione di Khabarovsk.
Con le prossime elezioni regionali del settembre 2021, il partito nazionalista di destra della LDPR di Vladimir Zhirinovsky, potrebbe creare problemi a Putin in quella regione Orientale del Paese.
Sebbene Degtiarev sia anche un membro del partito di Furgal piuttosto che di quello di Putin, non ha alcun legame con la regione di Khabarovsk.
Furgal è stato eletto nel 2018, sconfiggendo un candidato del partito del presidente russo Vladimir Putin, Russia Unita.
Le proteste a Chabarovsk sono scoppiate l’11 luglio. Da allora, i manifestanti hanno chiesto il rilascio di Furgal e un processo aperto ed equo per lui. 
In quel frangente gli elettori volevano inviare un messaggio a Mosca, a causa della difficile condizione economica in cui versa il Paese.