The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia reintegrata nell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa

L’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) ha votato per ratificare i pieni diritti della Russia di far parte dell’organizzazione dopo una sospensione di sei anni causata dalla crisi ucraina e dall’annessione russa della Crimea. Il voto che si è svolto lo scorso mercoledì ha visto 96 funzionari PACE favorevoli, 44 contrari e sette astenuti e il suo esito permetterà ai funzionari russi di partecipare alle riunioni e discussioni della PACE.
Nel 2014, a causa della crisi in Ucraina che ha deteriorato i rapporti tra Mosca e Bruxelles a seguito dall’annessione della Crimea da parte della Federazione Russa e del supporto del Cremlino alle repubbliche di Lugansk e Donetsk, la PACE aveva sospeso i diritti di voto della Russia. Di conseguenza, il Cremlino decise di ritirare la sua delegazione dall’Assemblea parlamentare in segno di protesta. Successivamente, nel 2017 la Federazione Russa ha interrotto il contributo previsto di 32,8 milioni di euro al bilancio annuale del Consiglio d’Europa.
L’anno scorso la PACE ha parzialmente ripristinato i diritti di voto della Russia come primo passo di riavvicinamento verso il Cremlino. In effetti, a seguito di questa soluzione, la Federazione Russa ha soddisfatto diversi punti della Risoluzione 2292 (2019) nella quale venivano delineati gli step necessari per favorire il ritorno russo nella PACE come dimostrato dal attuale scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev che ha sottolineato “alcuni progressi” nell’attuazione degli accordi di Minsk volti a mitigare la condizione attuale in Ucraina.
Il ritorno della Russia nella PACE potrebbe cambiare le relazioni tra Mosca e Bruxelles, anche se la delegazione ucraina ha protestato contro questa soluzione e ha minacciato di abbandonare l’Assemblea Parlamentare. I media ucraini hanno messo in evidenza il ritorno della Russia nell’Assemblea parlamentare riportando le parole di alcuni esperti che vedono questo evento come l’inizio delle destabilizzazione o dell’indebolimento del Consiglio d’Europa.

* Research Manager ASRIE Analytica.