The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia: gli atleti che prenderanno parte ai prossimi Mondiali gareggeranno sotto la bandiera della FIS

Gli atleti russi del mondo degli sport invernali e non solo si apprestano ad abbandonare la bandiera della propria nazione per poter partecipare ad eventi iridati. Il 17 dicembre scorso, infatti, è arrivata la sentenza definitva del processo "doping di stato", che esclude la Russia per i prossimi due anni da Mondiali ed Olimpiadi: una soluzione che ha portato subito i vertici delle varie federazioni a trovare delle soluzioni a sufficienza rapide per poter permettere agli atleti di prendere comunque parte agli eventi.

Elena Vyalbe, della Federazione russa di sci di fondo, ha annunciato all'agenzia TASS che gli atleti che prenderanno parte ai prossimi eventi iridati organizzati dalla FIS, gareggeranno sotto la bandiera della federazione internazionale. "Se la FIS non fosse intervenuta, ci saremmo presentati in gara sotto il nome di "atleti nazionali della Russia pur di partecipare".

"Prepareremo nuove divise, visto che non gareggeremo sotto la bandiera russa. Queste decisioni riguarderanno ovviamente anche i saltatori e i combinatisti" - ha affermato Dmitry Duborvsky, presidente della Federazione russa di salto con gli sci e combinata nordica.

Dunque nessuna bandiera russa ai prossimi Mondiali di sci alpino in programma a Cortina d'Ampezzo dal 7 al 21 febbraio, stessa sorte anche per l'evento iridato di sci nordico di Oberstdorf, che andrà in scena dal 25 febbraio al 7 marzo.

Tuttavia è ancora da verificare se sulle tute, che utilizzeranno gli atleti in gara, sarà possibile far comparire il nome "Russia".