The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia senza governo, Medvedev dimissionato da Putin

L'annuncio segue le dichiarazioni fatte dal presidente Vladimir Putin durante il suo discorso annuale sullo stato dell'unione, durante il quale ha ipotizzato l'indizione di un referendum per espandere i poteri del Parlamento nel processo di nomina e approvazione del primo ministro e del Governo

Il primo ministro russo, Dmitry Medvedev, ha annunciato oggi le dimissioni del suo Governo, riportano le agenzie di stampa russe. L'annuncio segue le dichiarazioni fatte dal presidente Vladimir Putin durante il suo discorso annuale sullo stato dell'unione, durante il quale ha ipotizzato l'indizione di un referendum per espandere i poteri del Parlamento nel processo di nomina e approvazione del primo ministro e del Governo.

L'agenzia di stampa Interfax ha scritto che Putin avrebbe chiesto a Medvedev di rimanere in carica fino alla formazione del nuovo Governo e che gli avrebbe proposto un posto come vice presidente del Consiglio di Sicurezza russo. "In questo nuovo contesto credo sia meglio che il mio gabinetto rassegni le dimissioni", ha detto Medvedev secondo le agenzie di stampa russe.

Putin ha proposto per la poltrona di primo ministro Mikhail Mishustin, un tecnocrate relativamente sconosciuto che lavora come capo dell’equivalente dell’Agenzia delle Entrate russa dal 2010, sostengono le le agenzie di stampa statali. La Duma di stato russa, la camera bassa del parlamento, prenderà in dovuta considerazione questa candidatura.

Le azioni alla Borsa di Mosca sono inizialmente cadute alla notizia delle dimissioni di Medvedev, ma hanno rapidamente riguadagnato terreno, con il MOEX Russia Index, il principale indice di riferimento per le azioni denominate in rubli, che ha chiuso sostanzialmente invariato, così come il cambio rublo-dollaro. 

Medvedev è stato probabilmente dimissionato da Putin a causa delle grandi manifestazioni di piazza della scorsa estate contro il suo governo, le più imponenti da quasi un decennio. I cittadini russi sono alle prese con problemi economici cronici e il calo del tenore di vita. Putin sostiene di occuparsi  delle questioni politiche riguardanti difesa ed esteri, mentre Medvedev è ritenuto responsabile della politica interna ed economica. "Medvedev era diventato a sufficienza tossico e impopolare per i russi", ha detto al Wall Street Journal Tatiana Stanovaya, fondatrice di R.Politik, una società di analisi politica. Aggiungendo che quando Putin si imbarcherà nel periodo di potenziale transizione dalla presidenza, “avrà bisogno di una figura di cui potersi fidare". "Questo è un divorzio inatteso tra Putin e Medvedev", ha detto la Stanovaya. "Putin sta cercando qualcuno che possa aiutare ad attuare la sua riforma costituzionale, attraverso la quale vorrà controllare il suo futuro successore". E ai suoi occhi Medvedev non era più la persona adatta. (riproduzione riservata)