The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Vaccini anti-Covid: probabile somministrazione prima di Natale negli USA, in Russia vaccinazione iniziata dalla scorsa settimana

È stato consegnato il primo lotto noto di vaccini Sputnik V per uso civile a un ospedale appena a sud di Mosca: vaccinazione iniziata

, gli Stati Uniti prevedono di iniziare la somministrazione già a dicembre, mentre la Russia ha già avviato la vaccinazione. È stato consegnato, infatti, il primo lotto noto di vaccini Sputnik V per uso civile a un ospedale appena a sud di Mosca, che ha dichiarato di aver iniziato a vaccinare la popolazione locale la scorsa settimana. Lo riferiscono media locali. La Russia, che si sta affrettando a tenere il passo con i produttori di farmaci occidentali nella corsa ai vaccini, ha detto che i risultati degli studi ad interim mostrano che il suo vaccino Sputnik V è efficace al 92% nel proteggere le persone dal Covid-19. Il Central City Hospital di Domodedovo ha dichiarato sul suo sito web che i residenti che desideravano vaccinazioni dovevano registrarsi in anticipo su un sito web del governo e portare con sé un risultato negativo del test Covid-19 e documenti d’identità il giorno stesso.

Negli Stati Uniti, invece, i primi due vaccini contro il Covid-19 potrebbero essere somministrati agli americani prima di Natale. Lo ha detto il segretario alla Salute statunitense Alex Azar, dopo che Moderna è diventato il secondo produttore di vaccini che potrebbe ricevere l’autorizzazione di emergenza degli Stati Uniti. Azar ha detto alla CBS che lui e il vicepresidente Mike Pence parleranno oggi con i governatori della nazione per discutere i vaccini e quali gruppi di persone dovrebbero avere la priorità per ottenerli per primi.