The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Masse d’aria calda da Russia e Europa centrale, sul Nord Italia è ancora estate

Una cella di alta pressione tra Russia occidentale e Kazakistan, andando a collegarsi con una seconda sull’Europa centro-meridionale, veicolerà sul Nord Italia, dove quasi ovunque si avrà cielo sereno, una massa d’aria piuttosto calda per il periodo e più tipica dei mesi centrali dell’estate. L’analisi di Luca Mogna del Centro Meteorologico Lombardo.

Analisi Generale

Una cella di alta pressione risulta posizionata tra Russia occidentale e Kazakistan, andando a collegarsi con una seconda sull’Europa centro-meridionale caratterizzata da valori pressori al suolo più alti. Questa struttura, nel complesso, è in grado di veicolare sul Nord Italia una massa d’aria piuttosto calda per il periodo e più tipica dei mesi centrali dell’estate. Nella giornata di sabato i massimi pressori saranno collocati tra basso Regno Unito e Germania, mentre sul Portogallo si andrà a isolare una blanda struttura depressionaria in quota. Il Nord Atlantico rimarrà invece sede di depressioni che si susseguiranno nel loro moto dalla Groenlandia verso la Scandinavia, tendendo ad avanzare in un secondo momento verso la Russia occidentale. Nella seconda parte di domenica l’alta pressione dovrebbe iniziare a trovare più spazio per una rimonta in Atlantico in direzione dell’Islanda.

Venerdì 13 settembre

Tempo Previsto: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi quasi ovunque, con sviluppo di addensamenti a evoluzione diurna a ridosso dei rilievi alpini.

Temperature: In lieve generale aumento. In pianura minime per lo più comprese tra 14 e 17°C (con punte fino a 18-19°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime generalmente comprese tra 26 e 29°C. Punte fino a 30°C nel Mantovano e Cremonese orientale. Zero termico in lieve rialzo e intorno a 4600 metri nelle ore centrali del giorno.

Venti: In pianura in prevalenza deboli orientali. A 1500 metri deboli da nord-ovest. A 3000 metri deboli da nord.

Sabato 14 settembre

Tempo Previsto: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi quasi ovunque salvo il transito di nuvolosità alta di scarsa consistenza, soprattutto in mattinata. Sviluppo di addensamenti a evoluzione diurna a ridosso dei rilievi alpini.

Temperature: In lieve aumento. In pianura minime per lo più comprese tra 15 e 18°C (con punte fino a 19-20°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime generalmente comprese tra 27 e 30°C. Zero termico in lieve calo e intorno a 4400 metri nelle ore centrali del giorno.

Venti: In pianura in prevalenza deboli orientali. A 1500 metri deboli da ovest/nord-ovest. A 3000 metri deboli da nord-ovest.

Domenica 15 settembre

Tempo Previsto: Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi quasi ovunque, salvo il transito di nuvolosità alta di scarsa consistenza. Sviluppo di addensamenti a evoluzione diurna a ridosso dei rilievi alpini.

Temperature: Stazionarie. In pianura minime per lo più comprese tra 15 e 18°C (con punte fino a 19-20°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime generalmente comprese tra 27 e 30°C. Zero termico in lieve calo e intorno a 4200 metri nelle ore centrali del giorno.

Venti: In pianura in prevalenza deboli orientali o sud-orientali. A 1500 metri deboli da ovest. A 3000 metri deboli da nord-ovest.