The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

F1, Gp di Russia: Hamilton trionfa, doccia gelata per Leclerc

Clamorosa doppietta Mercedes a Sochi.

Clamorosa doppietta della Mercedes a Sochi. Lewis Hamilton trionfa nel Gran Premio di Russia e si avvicina ulteriormente al titolo, al secondo posto Bottas. Incredibile beffa per le Ferrari: il ritiro per problemi al motore di Vettel e la conseguente safety car privano la scuderia di Maranello di una doppietta che sembrava ormai alla portata. Leclerc deve accontentarsi di un frustrante terzo posto.

Strepitosa partenza di Vettel: il tedesco brucia Hamilton e sfrutta la scia per sorpassare anche il compagno di scuderia Leclerc e prendersi la prima posizione. I due ferraristi scappano via: Hamilton scivola a oltre tre secondi di distacco dopo appena cinque giri, sale a sette il margine dopo otto tornate.

Tra i piloti della Rossa e il muretto si accende il dibattimento su chi deve stare dinanzi: dai box chiedono a Vettel di lasciar passare il monegasco, il quattro volte campione del mondo risponde “Se si avvicina di più lo posso far passare”, ma intanto inanella una serie di giri veloci che tengono distante il pilota del Principato. Hamilton si riavvicina, e ogni discorso è rinviato a più avanti.

Vettel prende margine sul compagno mantenendo un ritmo infernale, Leclerc invece deve guardarsi le spalle: Hamilton incombe. Nelle retrovie si avvicina anche Verstappen, che partito nono si sbarazza di Sainz al diciottesimo giro e mette nel mirino il quarto posto di Bottas.

Il momento chiave dei pit stop: Leclerc entra per primo al 23esimo giro, Vettel ritarda il ritorno fino al 27esimo. E Leclerc si riprende la posizione sul tedesco. Davanti ci sono le due Mercedes che non si sono ancora fermate.

Un giro dopo il colpo di scena che stravolge la gara: il motore di Vettel si spegne e il tedesco è costretto al ritiro, una doccia fredda per tutta la Ferrari.

La Virtual Safety Car infatti gioca a vantaggio della Mercedes, pit stop per Hamilton che clamorosamente si prende la testa della corsa dinanzi a Leclerc.

In regime di safety car, la Ferrari opta precipitosamente per un rientro ai box di Leclerc per mettere le gomme soft ed attaccare negli ultimi giri. La mossa però costa una posizione al monegasco, che scende al terzo posto dietro a Bottas.

Hamilton ne approfitta subito prendendo margine su Bottas, che viene messo nel mirino da Leclerc. Al 36esimo giro Leclerc prova un primo assalto nei confronti del finlandese, che resiste.

Il pilota del Principato ci riprova tre giri dopo, ma Bottas guida bene e riesce a rintuzzare i suoi attacchi. Ultime tornate frustranti per il ferrarista, che non riesce ad avere la meglio del finlandese ed è costretto ad accontentarsi del terzo posto.