The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Formula 1, GP Russia 2019: i piloti con motore Honda penalizzati a Sochi

A Sochi le quattro vetture con Power Unit Honda saranno penalizzate in griglia. Si prospetta un GP in salita per Verstappen, Albon (Red Bull) Gasly e soprattutto Kvyat (Toro Rosso)

Brutte notizie per le quattro vetture motorizzate Honda in vista del GP di Russia. Come comunicato dalla casa giapponese, le macchina di Red Bull (Verstappen e Albon) e Toro Rosso (Gasly e Kvyat) subiranno penalità nella griglia di partenza a Sochi. Motivo: la sostituzione di una parte delle Power Unit per i restanti 6 GP della stagione, con l’introduzione di un nuovo motore a combustione (ICE Spec 4).

Le penalità a Sochi

La scelta della Honda è quella di pagare questa penalità a Sochi, per non farlo nell’appuntamento successivo di Suzuka (weekend tra l'11 e il 13 ottobre), gara di casa per il team giapponese. Per la sostituzione nelle PU, i due piloti Red Bull, Max Verstappen e Alexander Albon, così come Pierre Gasly, avranno 5 posizioni di penalità nello schieramento di partenza, rispetto a quella che conquisteranno nelle qualifiche. Scatterà invece ultima l’altra Toro Rosso, quella di Daniil Kvyat. Il pilota russo (padrone di casa nel prossimo weekend) paga la scelta di cambiare tutti gli elementi della propria Power Unit.