The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Coronavirus, stadi aperti ai tifosi in Russia: il campionato di calcio prosegue così

Sport e calcio fermo in Europa a causa del Covid-19, emergenza che non ha interrotto alcuni massimi campionati: si è giocato a porte chiuse in Turchia e Serbia, Ucraina e Ungheria. Stadi aperti invece ai tifosi in Russia, soluzione sorprendente considerando la condizione che stiamo affrontando a livello mondiale

L'emergenza Coronavirus ha imposto lo stop al calcio europeo, mondo che si è fermato sebbene non interamente. Quasi tutte le federazioni hanno sospeso i propri campionati rimandando a data da destinarsi le partite programmate nel weekend, tuttavia alcuni massimi tornei sono scesi regolarmente in campo. Soffermandoci sul pallone d’Europa, si è giocato a porte chiuse dalla Turchia alla Serbia fino all'Ungheria e nell’est del continente (Ucraina e Bielorussia, quest’ultima con due incontri della coppa nazionale). L’unica eliminazione in materia di stadi aperti ai tifosi è stata la Russia, campionato che ammette la presenza ai sostenitori con un massimo di 5mila persone (secondo il provvedimento comunicato nei giorni precedenti). Una soluzione davvero sorprendente considerando la condizione che stiamo vivendo in Italia e non solo, pandemia dichiarata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che non ha ancora stoppato il pallone in alcuni Paesi.

Russia

Gazprom Arena aperta ai suoi sostenitori, quindi, che hanno applaudito il 7-1 dello Zenit San Pietroburgo rifilato all’Ural. Tripletta di Azmoun e doppietta di Dzyuba per la capolista allenata da Semak, provvisoriamente a +9 sul Krasnodar che domenica giocherà a Sochi. E se venerdì la Dinamo Mosca aveva vinto 3-2 a Grozny contro l’ultima in classifica, lo Spartak si è imposto 3-1 sul campo dell’Orenburg: da segnalare i gol dell’ex Roma Ezequiel Ponce e di Jordan Larsson, 22enne figlio dell’ex stella Henrik. Si è disputata anche Arsenal Tula-Rubin Kazan, altro successo ospite grazie all’1-0 di Davitashvili.