The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, 3 anni fa ucciso Nemtsov, commemorato da Mosca a Washington

Mosca, 27 feb. (askanews) - Tre anni fa veniva ucciso Boris Nemtsov. Oggi, a poche settimane dalle presidenziali russe del 18 marzo, si è svolto il giorno della memoria per uno dei più fervidi oppositori dell'attuale e (con tutta probabilità) futuro capo dello Stato russo Vladimir Putin. A Mosca, posa dei fiori sul luogo dell'assassinio con due candidati al Cremlino che non verranno mai eletti: Grigorij Javlinskij e Ksenia Sobchak. Un altro, Aleksej Navalny, che non è stato ammesso alla campagna elettorale. E gli alleati di un tempo: Mikhail Kasyanov, Gennady Gudkov, Lev Ponomarev. Coloro che erano presenti anche ai funerali dell'ex vice premier. E se l'ambasciata Usa a Mosca è apparsa stranamente di più basso profilo rispetto al passato, c'erano gli ambasciatori di Lituania e Svezia. A San Pietroburgo un cartellone appeso e uno stendardo in memoria del defunto.La mostra "Nemtsov: la libertà è costosa" è stata inaugurata al Centro Sakharov. E ancora picchetti hanno avuto luogo a Pskov e a Ekaterinburg, dove c'è stato un arresto. Dall'alta parte dell'Oceano, a Washington, dinanzi all'ambasciata russa hanno tenuto una cerimonia. Sulla scena dell'omicidio, un minuto di silenzio nell'ora della morte.Gli Stati Uniti sono anche oggi in prima linea nel ricordare il politico che piaceva tanto all'Ovest, ex golden boy di Boris Eltsin, sfrontato e anticonformista: Nemtsov vestiva al meglio la maglia dell'Occidente, a fronte di un' élite russa sempre più ferma su posizioni conservatrici. Gli Usa oggi hanno esortato il governo russo a completare l'inchiesta sull'omicidio e a punire tutti coloro che sono coinvolti in questo crimine, compresi i suoi autori e gli organizzatori.La portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert, in coincidenza con l'anniversario della morte di Nemtsov, ha ricordato che "tre anni fa, il leader dell'opposizione Boris Nemtsov è stato ucciso vicino al Cremlino. Come figura importante nel movimento democratico russo, Nemtsov ha dedicato la sua vita al suo Paese, affinchè diventasse libero e prospero. La sua memoria continua ad ispirare nei russi, e in molte persone in tutto il mondo, una lotta pericolosa per un governo onesto, democratico e responsabile", ha detto la funzionaria del Dipartimento di Stato. "Onoriamo la memoria di Boris Nemtsov, la sua vita e il suo lavoro, e chiediamo nuovamente al governo russo di adempiere ai suoi obblighi di garantire diritti umani universalmente riconosciuti, tra cui la libertà di espressione e la libertà di riunione pacifica", si legge nella dichiarazione. Si noti che ai primi di febbraio, il Consiglio comunale di Washington ha approvato per direttissima una proposta di legge affinchè la piazza di fronte all'ambasciata russa porti il nome di Nemtsov. I membri del Consiglio durante la riunione hanno notato che questa soluzione "simboleggia l'impegno della città per la democrazia".