The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, in cella per pupazzo di Putin, esce con la condizionale

Il tribunale regionale di Perm,in Russia, ha concesso la sospensione condizionale della pena a un giovane condannato a due anni di reclusione per aver realizzato un manichino di Putin in veste di carcerato.
Aleksandr Shabarchin e Danila Vasilyev furono arrestati nel 2018 dopo aver attaccato a un palo della luce il manichino che aveva una maschera di Putin come volto e un cartello su cui era scritto “criminale di guerra”, “bugiardo”. I due avevano poi filmato la reazione dei passanti.

La sentenza di primo grado era stata fortemente criticata sia dall’ong per la difesa dei diritti umani Memorial, che ha dichiarato Shabarchin «prigioniero politico», sia da Amnesty International, secondo cui l’azione del 22enne «ricade nell’ambito della libertà di espressione che la Russia si è impegnata a rispettare come parte dei trattati internazionali sui diritti umani».