The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, condannato a 12 anni difensore dei diritti umani della Crimea

Il 12 novembre un tribunale militare russo ha condannato il difensore dei diritti umani crimeano Emir-Usein Kuku e altri cinque imputati a lunghe pene detentive al termine di un processo iniquo e sulla base di accuse che Amnesty International ha definito pretestuose.

Nel 2016 era stato arrestato, insieme agli altri imputati, con l’accusa di far parte di “Hizb ut-Tahrir” – un movimento islamista dichiarato “terrorista” e messo fuorilegge in Russia – e trasferito in territorio russo.

Il verdetto del 12 novembre è molto pesante: i sei imputati sono stati giudicati colpevoli di “organizzazione delle attività di un gruppo terrorista” e “tentativo di prendere il potere con la forza”, ai sensi degli articolo 205, 30 e 278 del codice penale russo. Queste le condanne: Muslim Aliyev, 19 anni; Enver Bekirov, 18 anni, Vadim Siruk ed Emir-Usein Kuku, 12 anni; Refat Alimov, 8 anni; e Arsen Dzhepparov, 7 anni.