The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia solleverà all'Onu la questione delle rivendicazioni Usa sulle risorse lunari

La Russia solleverà la questione delle rivendicazioni degli Stati Uniti sulle risorse lunari alle Nazioni Unite, ha riferito a Sputnik l'ufficio stampa di Roscosmos.

"La discussione corrispondente è inclusa nell'ordine del giorno della sessione (del sottocomitato legale della commissione delle Nazioni Unite per l'uso pacifico dello spazio esterno - ndr)", ha riferito l'agenzia spaziale russa.

Secondo le informazioni sul sito web della suddetta commissione, la prossima riunione si svolgerà il prossimo aprile.

In primavera Donald Trump aveva firmato un decreto che garantisce il diritto degli americani di sfruttare le risorse spaziali, disponendo inoltre di discutere la questione con altri Paesi entro 6 mesi.

Roscosmos ha definito l'iniziativa aggressiva e dannosa per la cooperazione internazionale. Il direttore dell'agenzia spaziale russa Dmitry Rogozin ha paragonato questi piani con l'invasione dell'Iraq e dell'Afghanistan.

Secondo l'articolo 11 dell'Accordo sulle attività degli Stati sulla Luna e negli altri corpi celesti, approvato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1979, "La Luna non è soggetta all'appropriazione nazionale né tramite la proclamazione della sovranità su di essa, né attraverso l'uso o l'occupazione, né con qualsiasi altro mezzo".

Tuttavia né gli Stati Uniti né l'Unione Sovietica hanno ratificato questo documento. Inoltre non c'è alcun riferimento sulle strutture commerciali.

Acqua sulla superficie lunare

Ieri l'Osservatorio stratosferico della NASA per l'astronomia a infrarossi (SOFIA) ha confermato, per la prima volta, la presenza di acqua sulla superficie della Luna illuminata dal Sole. Questa scoperta indica che l'acqua può essere distribuita sulla superficie lunare e non limitata a luoghi freddi e ombreggiati.