The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

"Amici superiori" non permettono a diversi Paesi Ue di ricevere aiuti russi contro coronavirus - Sputnik Italia

Secondo il capo della diplomazia russa, alcuni Paesi cercano di "fare geopolitica" anche nel contesto della pandemia di coronavirus.

"Conosciamo tutti la condizione relativa all'assistenza che la Russia fornisce all'Italia su richiesta diretta del presidente del Consiglio. Alcuni media in Italia non si placano, cercando di presentare questo quasi come un'invasione militare del territorio dell'Alleanza Atlantica", ha affermato il ministro degli Esteri sulla tv russa.

Allo stesso tempo ha osservato che anche altri Paesi vorrebbero usufruire dell'assistenza russa.

"Sappiamo da varie fonti che ad un certo numero di Paesi in Europa, membri di Unione Europea e Nato, compresi quelli a cui non dispiacerebbe riprendere l'esperienza italiana e contattarci per determinati tipi di assistenza, dove avremmo un buon vantaggio comparato, semplicemente non viene consentito da amici superiori", ha aggiunto Lavrov.

Alla fine di marzo la Russia ha inviato epidemiologi militari e specialisti delle truppe di Protezione NBC in Italia. Hanno portato strumenti e macchinari per analisi e diagnostica, nonché apparati di disinfezione mobile ad alte prestazioni ed equipaggiamenti medici speciali per le cure ai pazienti in gravi condizioni. Insieme ai militari italiani gli specialisti russi hanno già condotto la disinfezione delle case di riposo per anziani in oltre 70 centri lombardi.

Attualmente il numero di vittime del coronavirus in Italia ha superato di poco 26mila persone, mentre il numero complessivo di casi di COVID-19 dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto 195.351.