The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Congresso Usa approva risoluzione contro l'inclusione della Russia nel G7

La commissione Esteri della Camera dei Rappresentanti del Congresso statunitense ha approvato una risoluzione contro la partecipazione della Russia alle riunioni del G7.

Lo si afferma in un comunicato sul sito web di uno dei firmatari del documento, il membro del Congresso dei democratici Albio Sires.

Allo stesso tempo nella mozioni si chiarisce che la Russia non dovrebbe avere accesso al G7 fino a quando "non rispetta l'integrità territoriale dei suoi vicini" e aderisce agli "standard delle società democratiche".

Il G7 comprende Germania, Stati Uniti, Canada, Giappone, Francia, Regno Unito e Italia.

Nel 1998 il formato si era allargato con l'ingresso della Russia, tuttavia dopo la riunificazione con la Crimea tutti i membri del G7 rinunciarono al vertice di Sochi e si riunirono a Bruxelles.

In precedenza Donald Trump aveva promesso di invitare Vladimir Putin al prossimo convegno del G7, che si terrà negli Stati Uniti nel 2020. Secondo il presidente americano, ha senso discutere diverse questioni internazionali con la Russia.

Successivamente il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato che i leader dei Paesi del G7 non sono riusciti a raggiungere una posizione comune sul reintegro della Russia durante l'ultimo vertice, in aggiunta la cancelliera tedesca Angela Merkel ha legato il ritorno di Mosca nel G7 con i progressi nella normalizzazione del conflitto ucraino.

A sua volta Vladimir Putin ha sottolineato che Mosca è pronta al dialogo e non esclude il ritorno del formato del G8, tuttavia non è un'obiettivo fine a sè stesso.