The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Poroshenko minaccia la Russia con l’aviazione ucraina (VIDEO)

La Russia pagherà un alto prezzo se dovesse condurre dei raid aerei contro l’Ucraina, ha dichiarato Petro Poroshenko alle esercitazioni Clear Sky 2018. La dichiarazione è stata riportata in un post sull’account Facebook del capo di stato.

"Stiamo lottando per la libertà, stiamo combattendo per la democrazia e apprezziamo molto la posizione solida e affidabile mostrata dai nostri partner degli Stati Uniti e della NATO, non chiederemo alla Russia ciò che dovremmo fare sulla nostra terra", ha scritto.

Anche nel video allegato al post, Poroshenko ha dichiarato che i soldati ucraini potrebbero insegnare ai militari della NATO molto perché "combattono in condizioni della guerra ibrida russa".

Le esercitazioni dell'aviazione Clear Sky 2018 si svolgono nella regione di Khmelnitsky dall'8 al 19 ottobre. Anche i membri della NATO partecipano alle manovre: Belgio, Gran Bretagna, Danimarca, Estonia, Paesi Bassi, Polonia, Romania e Stati Uniti.

Durante le esercitazioni, il leader ucraino ha già rilasciato dichiarazioni altisonanti. In particolare, Poroshenko ha ordinato di aprire il fuoco nel Donbass "per salvare vite". Ha anche osservato che "bisogna essere pronti per qualsiasi scenario: sia per la difesa che per una controffensiva efficace".

Le relazioni tra Mosca e Kiev sono peggiorate bruscamente dopo il colpo di stato in Ucraina, il reintegro della Crimea in Russia e l'inizio del conflitto nel Donbass. Così, nel gennaio 2015, il parlamento ucraino ha adottato una dichiarazione in cui la Russia viene definita "paese dell'aggressore".

Kiev ha ripetutamente imputato Mosca di interferire negli affari dell'Ucraina, in particolare di partecipare al conflitto nel sud-est del paese, conducendo una "guerra ibrida", spionaggio e attacchi informatici. La Russia nega le accuse e le definisce inaccettabili. Mosca ha ripetutamente affermato che non è parte del conflitto intimo ucraino ed è interessata che Kiev superi la crisi politica ed economica.