The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Diplomazia russa corregge Boris Johnson sul paragone Russia-Sparta & Occidente-Atene

Non è corretto il paragone della Russia con Sparta che ha fatto il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, ha dichiarato la portavoce del dicastero diplomatico russo Maria Zakharova.

Così ha commentato l'intervista del ministro britannico pubblicata oggi sul Times, in cui caratterizzava la Russia come un Paese chiuso e bellicoso come Sparta, mentre Atene con la sua democrazia e cultura incarna gli Stati Uniti e l'Unione Europea.

"Il paragone non è corretto. La questione non è nemmeno nel fatto che la Russia non è mai stato un Paese bellicoso, a differenza di alcuni Paesi europei. L'essenza dello scontro tra Atene e Sparta è l'oligarchia come sistema di potere di quest'ultima. Penso che non si possa immaginare nulla di più oligarchico del Regno Unito", ha scritto la portavoce del ministero degli Esteri russo sulla sua pagina Facebook.

Secondo la Zakharova, "come storicamente la monarchia britannica era costruita su una potente base oligarchica, nei nostri giorni attira il capitale oligarchico, facendo questo molto consapevolmente".

"Pertanto Boris Johnson ovviamente si sbaglia, ma con questo paragone si può essere d'accordo: le guerre tra Atene e Sparta hanno indebolito la Grecia antica, cosa sfruttata dai persiani e macedoni. Oggi le contese seminate e raccolte attivamente dall'Occidente, in particolare in Europa, sicuramente rendono vulnerabile la civiltà occidentale di fronte alle minacce moderne, come ad modello l'ISIS," — ha scritto la Zakharova.

La portavoce ufficiale del dicastero diplomatico russo ha osservato che "il gioco in paralleli storici gratuiti, simili a quelli inventati dal ministro degli Esteri britannico possono spingerlo oltre, in un bel giorno lui, molto creativo e straordinario, vedrà nel suo Paese, per modello, l'isola di Lesbo. "