The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia pronta a rispondere alle azioni ostili di Washington

La Russia è pronta a normalizzare il dialogo con gli Stati Uniti, ma reagirà ad eventuali azioni ostili di Washington, si legge in un comunicato del ministero degli Esteri russo rilasciato dopo l'convegno del capo della diplomazia di Mosca Sergey Lavrov con il segretario di Stato americano Rex Tillerson.

"Si è preso in considerazione lo stato delle relazioni russo-americane. Lavrov ha sottolineato che l'adozione della legge sulle sanzioni contro la Russia è un altro anello della catena di passi ostili e minacciosi alla stabilità internazionale ed è un duro colpo alle prospettive di cooperazione bilaterale. Naturalmente queste azioni, compresa la confisca illegale delle nostre proprietà diplomatiche dello scorso dicembre, non potevano essere lasciate senza risposta. In futuro sarà sempre così. Allo stesso tempo siamo pronti a normalizzare il dialogo se Washington rinuncia alla linea del confronto,"- si afferma nel comunicato.

Nel corso dell'convegno svoltosi a Manila, Tillerson e Lavrov hanno inoltre discusso la crisi nordcoreana.

A questo proposito il ministro russo "ha sottolineato l'inammissibilità di un'escalation delle tensioni, che portano a preparativi militari statunitensi nella penisola coreana".

L'convegno tra Lavrov e Tillerson è avvenuto sullo sfondo di una nuova frattura nelle relazioni russo-americane: Washington ha adottato contro Mosca le sanzioni più pesanti degli ultimi 3 anni, che tra l'altro vanno a colpire il settore energetico russo. Mosca ha bollato questa mossa come un'azione rozza di guerra commerciale ed ha introdotto in risposta alcune contromisure che, in particolare, prevedono la riduzione del numero dei dipendenti delle missioni diplomatiche americane in Russia.