The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Rappresentante dell'OMS in Russia non esclude di vaccinarsi con preparato russo anti-Covid

Ad agosto, lo Sputnik V è diventato il primo vaccino COVID-19 registrato in Russia e nel mondo.

La rappresentante dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in Russia, Melita Vujnovic, ha detto giovedì che potrebbe farsi vaccinare contro il COVID-19 con il vaccino russo.

"Userò il vaccino disponibile nel paese in cui mi trovo. Se sono in Russia, allora mi farò vaccinare qui. Se sono a casa in Serbia, userò il vaccino disponibile lì. Vengo sempre vaccinata con un vaccino disponibile nel Paese di residenza", ha detto il funzionario dell'OMS alla stazione radio Eco di Mosca quando le è stato chiesto quale vaccino avrebbe scelto.

All'inizio della giornata, Melita Vujnovic ha espresso la speranza che l'agenzia sanitaria generale metterà presto il vaccino Sputnik V russo nella sua lista di vaccini raccomandati contro il nuovo coronavirus COVID-19.

Il vaccino russo

Ad agosto, lo Sputnik V è diventato il primo vaccino COVID-19 registrato in Russia e nel mondo. Il vaccino è attualmente in fase di sperimentazione in Russia, Bielorussia, Emirati Arabi Uniti e Venezuela.

India e Brasile dovrebbero partecipare ai processi, secondo i rapporti. Si afferma che Sputnik V sia efficace al 92% sulla base dei dati dei primi 16.000 partecipanti allo studio che hanno ricevuto entrambi le inoculazioni del vaccino che è costituito da due dosi da iniettare a un mese di distanza.