The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La top model Natalia Vodianova elogia la risposta della Russia al COVID-19

La modella e filantropa russa Natalia Vodianova ha recentemente sposato il suo partner di lunga data Antoine Arnault, un CEO di un marchio di fasto affiliato al gruppo LVMH. La Vodianova ha trascorso i mesi di isolamento del COVID-19 in Francia con il marito e i loro figli, mentre il resto della sua famiglia è rimasto in Russia.

Natalia Vodianova ha elogiato la risposta della Russia al coronavirus durante un'intervista alla CNBC, affermando che il suo paese natio ha affrontato la crisi sanitaria "incredibilmente bene".

Parlando con la conduttrice della CNBC Tania Bryer degli ultimi mesi di isolamento che ha trascorso in campagna in Francia, alla Vodianova è stato chiesto se crede che il governo russo stia facendo "a sufficienza" per aiutare i cittadini. La top model ha sottolineato che i primi casi di COVID-19 in Russia sono stati segnalati più tardi che in altri paesi e ciò le avrebbe permesso di prepararsi meglio alla lotta contro il virus, grazie alle informazioni condivise da Italia e Francia.

Il fondatore della Naked Heart Foundation ha quindi assicurato che, rispetto ad altri paesi in Europa, i test sono stati subito disponibili in tutta la Russia, che ha la tendenza a salvaguardare le persone dall'esposizione al virus.

"Abbiamo test molto economici e molto buoni, immediatamente disponibili per qualsiasi individuo in tutto il paese, quasi gratuitamente", ha detto la Vodianova. “E se facessi un test oggi, avresti i risultati la sera. Oppure, se lo facessi la sera, li otterresti al mattino, cosa che non avviene in Europa".

"Sento che la mia famiglia è più al sicuro lì che, per modello, in Francia, dove ugualmente viene fatto uno sforzo enorme, ma in qualche modo le persone non lo prendono a sufficienza sul serio", ha spiegato la Vodianova.

Acclamata a livello internazionale non solo per il suo lavoro di modella ma anche per i suoi progetti filantropici, la Vodianova  durante l'intervista ha anche confessato di essere ancora preoccupata per la salute della nonna di 90 anni per via della pandemia, così come per sua sorella Oksana, che ha l'autismo, dal momento che "è stato dimostrato che le persone con bisogni speciali sono maggiormente colpite dal Covid".

"Non sappiamo perché, ma sembra che sia così", ha aggiunto la modella 38enne.

La Vodianova ha ammesso che non è stato facile tenere il suo abituale ritmo professionale durante il blocco. Tuttavia, ha continuato a organizzare eventi di raccolta fondi e garantire l'istruzione per bambini con disabilità con la sua Naked Heart Foundation online.

Lunedì, la Vodianova ha sposato l'uomo d'affari Antoine Arnault dopo nove anni di fidanzamento. La coppia ha due figli, Maxim, 6 anni e Roman, 4, che per lei si aggiungono ai tre avuti dal matrimonio precedente con Justin Portman.