The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Compagnia russa S7 pronta a riavviare i voli tra Russia ed Europa, Italia compresa

La compagnia aerea russa S7 è pronta a riprendere in maniera tempestiva i voli internazionali non appena riceverà tutte le autorizzazioni necessarie, riferisce il servizio stampa della compagnia.

“S7 Airlines è pronta a riprendere in tempi brevi i voli internazionali non appena riceverà tutte le autorizzazioni necessarie”, ha dichiarato un portavoce della compagnia aerea.

“La compagnia aerea non ha fermato i voli durante la pandemia e ha prestato particolare attenzione al mantenimento dell'aeronavigabilità degli aeromobili, mantenendo un certo livello di ore di volo degli equipaggi. I velivoli che non erano temporaneamente impiegati sono nello stato Inflight Ready Condition e sono pronti a decollare in qualsiasi momento”, si legge nel comunicato stampa.

I collegamenti S7 con l'Italia

Nell’orario valido per la stagione estiva 2019 la compagnia S7 effettuava voli da Mosca e San Pietroburgo verso otto aeroporti italiani: Roma Fiumicino, Verona, Napoli, Pisa, Genova, Catania, Olbia e Cagliari.

Abolito il lockdown in Russia

Il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin ha annunciato l'abolizione della contumacia e dell'obbligo di autocertificazione per gli spostamenti a partire da domani, 9 giugno. Gradualmente saranno revocate altre restrizioni correlate all'epidemia COVID-19. Inoltre, il premier russo Mikhail Mishustin ha annunciato la riapertura dei confini per alcuni gruppi di persone. In particolare, saranno consentiti viaggi per motivi legati a visite a parenti, per studio, lavoro o per ricevere particolari cure.

COVID-19 in Russia

Dall'inizio della pandemia in Russia sono stati conclamati oltre 476.658 casi di contagio dal coronavirus, con un aumento di 8.985 casi riportati stamane dal Centro per la lotta al coronavirus della Federazione Russa. In totale sono guariti oltre 230 mila pazienti mentre il computo delle vittime è di quasi 6 mila unità.