The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

In Russia autorizzato il primo farmaco contro il COVID-19

Il primo farmaco di produzione russa contro il coronavirus ha ottenuto l’autorizzazione del ministero della Salute ed è stato inserito nel registro statale dei medicinali.

Si tratta del farmaco antivirale Favipiravir, noto anche come Avigan.

"Il nome commerciale del farmaco è Avifavir. Il nome internazionale non brevettato, non di raggruppamento o chimico è Favipiravir", si legge nell’elenco del dicastero sanitario russo.

A marzo il Fondo Russo di Investimenti Diretti (RFPI) ha deciso di creare un’impresa congiunta con una società KhimRar per avviare la produzione del farmaco Favipravir.

In precedenza i ricercatori cinesi avevano scoperto che questo medicinale è efficace contro il coronavirus.

A fine aprile nella Russia sono stati avviati i test clinici e poco tempo fa i produttori hanno annunciato la fase finale delle ricerche.

Il farmaco sarà prodotto nel paese con il nome Avifavir. Secondo gli ultimi dati, esso ha dimostrato migliori risultati rispetto ad altri farmaci sperimentati in Russia ed altri paesi.

Favipiravir

Il Favipiravir - Avigan è un farmaco antivirale sviluppato dalla società giapponese Fujifilm Toyama Chemical Co. In Italia l'Agenzia Italiana del Farmaco, AIFA, ha autorizzato la sperimentazione del farmaco in Lombardia, Veneto e Emilia Romagna il 22 marzo.

Coronavirus in Russia

Dall'inizio della pandemia in Russia sono stati conclamati oltre 400 mila casi di contagio dal coronavirus, con un aumento di 8952 casi nelle ultime ventiquattro ore. In totale sono guariti oltre 170 mila pazienti mentre il computo delle vittime ha superato le 4.500 unità.