The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia, tre anziane signore guadagnano 350mila euro da distilleria clandestina: rischiano il carcere

In Russia il reato di distillazione e vendita illegale di bevande alcoliche viene fortemente osteggiato dallo Stato, che cerca di combatterlo in modo capillare.

Il curioso caso è avvenuto nella regione di Chelyabynsk, nella zona dei monti Urali, dove la Questura ha aperto un procedimento penale a carico di tre anziane signore che avevano avviato un'attività di produzione illegale di superalcolici.

La distilleria clandestina, fanno sapere gli inquirenti, era stata aperta nel 2017 all'intimo di una struttura in cui fino all'anno precedente venivano prodotti liquori in maniera del tutto legale.

In circa due anni, l'impresa delle anziane signore aveva prodotto un qualche cosa come 40000 bottiglie di vodka, avvalendosi anche dell'aiuto di alcuni residenti locali che arrotondavano distillando il prezioso liquido.

Secondo le stime delle forze dell'ordine, finora le tre arzille nonnette erano riuscite a raggranellare una cifra pari a 25 milioni di rubli (circa 350000 euro, ndr).

Ora su di loro pendono tre capi di imputazione, tra cui ovviamente quello di distillazione e vendita illegale di bevande alcoliche.