The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia è pronta a mostrare il sistema missilistico Sarmat agli USA

Il ministro degli Esteri Sergey Lavrov ha dichiarato che, così come è avvenuto per l'Avangard, anche il missile balistico intercontinentale Sarmat sarà mostrato agli americani.

La Russia, dopo aver presentato agli Stati Uniti il nuovo sistema missilistico Avangard, è pronta a fare lo stesso con il missile intercontinentale Sarmat RS-28.

"Abbiamo già detto agli americani di aver presentato i nostri nuovi sistemi di armamento, tra  cui anche le armi ipersoniche. Partiamo dal presupposto che i sistemi Avangard e Sarmat rientrano nel Trattato (New START, ndr). Tra l'altro, l'Avangard è stato già presentato agli Stati Uniti 'dal vivo' e ad un determinato momento saremo pronti a fare lo stesso con il Sarmat", ha spiegato il ministro.

Lavrov ha poi aggiunto che, per quanto concerne gli armamenti che non rientrano nell'ambito di NEW START, la Russia è pronta ad avviare dei negoziati paralleli.

In precedenza, nell'ambito del trattato per la riduzione degli armamenti nucleari START-3 degli ispettori americani hanno esaminato il sistema missilistico russo Avangard.

Il Sarmat

Il missile balistico intercontinentale "Sarmat" RS-28 sostituirà il missile strategico più pesante del mondo, l’RS-20V, meglio conosciuto in ambienti NATO come missile ‘Satan’, nome che già di suo lascia intendere la potenza di questo sistema missilistico

L’RS-28, a differenza della versione RS-20, ha la peculiarità di non concentrare il proprio sviluppo sul concetto di peso massimo delle testate trasportate ma sulla tipologia di testate trasportate, che saranno capaci di seguire traiettorie irregolari e imprevedibili, rendendone quasi impossibile l’intercettazione da parte dei sistemi di difesa nemici.

Il peso di lancio massimo potrebbe giungere alle 10 tonnellate e la gittata raggiungere i 18mila chilometri almeno, il che significa che dalla Federazione Russa sarà possibile, almeno in linea teorica, raggiungere qualsiasi obiettivo possibile sul pianeta. 

Secondo esperti russi, basterebbero 10 di questi missili a segno per distruggere l’80% delle capacità del nemico. Le recensioni sui media occidentali sono state anche più ‘lusinghiere’con testate giornalistiche che hanno addirittura ipotizzato che anche uno solo di questi missili a segno sarebbe capace di spazzare via una nazione intera.