The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Cinesi hanno dato da mangiare alla tigre "presidenziale" russa

Il direttore della filiale del Wwf della regione dell'Amur Petr Osipov ha raccontato come gli abitanti delle regioni di confine della Cina si sono rivolti nei confronti della "tigre presidenziale" Ustin, che a volte attaccava il loro bestiame.

Secondo Osipov, nell'ambito del programma di cooperazione ecologica nel nord-est asiatico "NEASPEK", sono iniziate le procedure preliminari per preparare la documentazione necessaria per creare una riserva internazionale nei monti Xiao Hinggan. Questo territorio è considerato un corridoio di prospettiva per unire le popolazioni di tigri cinesi e russe.

In questa zona, le tigri russe sono entrate nel territorio cinese più di una volta, ha spiegato Osipov.

"La più famosa è la tigre presidenziale, che ha girovagato molto in Cina ed "ha avuto modo di intrattenere" gli allevatori locali cibandosi dei loro cani e animali domestici. Per la prima volta c'è stata una reazione interessante: i cinesi non solo non ha cercato di rimandare la tigre nella sua terra d'origine, ma si sono prodigati a dargli da mangiare: non è solo una tigre, ma una tigre che ha liberato il presidente della Russia. Questa attenzione dei funzionari di massimo livello ha un effetto molto positivo sulla sorte dei nostri animali", ha detto.