The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

In Russia uomo cerca di vendere tecnologie militari ad agenti stranieri

Un residente di Izhevsk è stato condannato per aver tentato di vendere informazioni tecnologiche segrete dell’aviazione militare russa a dei servizi di intelligence stranieri, ha riferito l’FSB.

L’FSB ha comunicato che un uomo ha tentato di vendere informazioni segrete militari a dei servizi d'intelligence stranieri.

Si specifica che l'uomo intendeva creare un'organizzazione sul territorio della repubblica, "il cui scopo principale sarebbe quello di ottenere le informazioni specifiche".

Come è emerso durante l'udienza, in precedenza aveva davvero accesso al segreto di stato, per poi perderlo successivamente.

"Dietro tali azioni dell'imputato c'era il desiderio di ottenere denaro", sottolinea il comunicato.

Dato che la condizione non ha raggiunto il livello di alto tradimento, non è stato avviato un procedimento penale, ma è stato fatto "un avvertimento ufficiale sull'inammissibilità di azioni che creano le condizioni per la commissione di un crimine".

Da dove potrebbe aver rubato i segreti militari

L’FSB non specifica da dove esattamente il russo avrebbe ricevuto le informazioni classificate.

È noto che a Izhevsk è situato un impianto che produce attrezzature per velivoli di lancio nello spazio, razzi ausiliari, satelliti, navicelle spaziali e stazioni orbitali.

Inoltre in Udmurtia с’è lo stabilimento di Votkinskij, il quale, sebbene non sia specializzato nella produzione militare spaziale, realizza comunque sistemi missilistici strategici come i Topol-M e Yars, i missili navali Bulava e missili tattici Iskander-M.