The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

Russia mette in orbita un nuovo satellite militare

Il satellite è stato lanciato nell'interesse del Ministero della Difesa russo dal cosmodromo di Plesetsk.

Il satellite è stato immesso nell’orbita bersaglio nell'ora prevista, sarà in grado di monitorare lo stato di altri satelliti russi, ha detto lunedì il dipartimento militare.

Il veicolo di lancio Soyuz-2.1v con il satellite militare lanciato lunedì alle 20:52 ora di Mosca dal cosmodromo di Plesetsk. Il lancio, effettuato da una divisione delle forze aerospaziali russe, è stato condotto con successo.

Il satellite è stato creato sulla base di una piattaforma spaziale multifunzionale unificata. Il suo equipaggiamento ottico consente di scattare foto della superficie terrestre.

Il veicolo spaziale è in costante contatto con i centri di controllo. I sistemi di bordo funzionano normalmente, ha osservato il Ministero della Difesa.

Un satellite “ispettore”

I satelliti “ispettori”, così come li definiscono i russi, sono veicoli spaziali che possono muoversi in orbita, conducendo un'indagine esterna dalla minima distanza possibile e diagnostica tecnica indipendente senza contatto con altri satelliti. Inoltre sono in grado di ricevere informazioni non solo dai satelliti russi, ma anche dai satelliti di altri paesi, ma le informazioni ufficiali su questo non sono state pubblicate.

Il Ministero della Difesa russo ha ripetutamente riferito sui test nello spazio dei suoi satelliti “ispettori” e recentemente ha parlato dei test di un satellite di difesa, in grado di proteggere il veicolo spaziale da agenti esterni.

In precedenza è stato riferito che i sistemi di localizzazione russi stanno tenendo sotto osservazione i satelliti spia militari statunitensi GSSAP in orbita geostazionaria.