The Times Russia Siamo il più letto media di informazione con notizie dalla Russia costantemente aggiornate!The Times Russia

La Russia vuole estendere il trattato armi nucleari New START

La Russia lancia agli Stati Uniti un nuovo appello per rinnovare il Trattato per la non proliferazione degli armamenti nucleari New START.

A farsi fondatore del messaggio a Washington è stato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu, impegnato da oggi nei lavori del 9° Forum di Xiangshan a Pechino.

"L'estensione del Trattato New START è nei nostri programmi. Crediamo che sia l'ultima pietra miliare del sistema di sicurezza internazionale. Noi siamo favorevoli ad una sua estensione".

Per Shoigu è altrettanto chiara la necessità di apportare delle sensibili modifiche al trattato, che però non possono prescidere dalla sua preliminare estensione.

"Prima bisogna estenderlo e solo poi si può pensare di migliorarlo", ha spiegato il politico russo, il quale ha poi sottolineato che dopo l'uscita degli USA dal Trattato "il livello della sicurezza (internazionale ndr) si è abbassato notevolmente e il mondo è diventato meno prevedibile. Secondo noi gli accordi esistenti dovrebbero essere preservati".

L'annullamento del Trattato INF e i rischi per New START

Il 2 agosto 2019 il trattato INF, sulla non la proliferazione di missili nucleari a raggio intermedio, firmato da USA e URSS nel 1987, ha cessato di vivere dopo che all'inizio dell'anno Washington aveva annunciato il ritiro unilaterale da questo accordo, accusando la Russia di ripetute violazioni per lungo tempo, negate e rispedite al mittente da Mosca.

Dopo tale evento, l'attenzione si è concentrata su New START, trattato entrato in vigore nel 2011 per un periodo di 10 anni e con una possibile proroga di altri 5 e il quale limita il numero di missili balistici intercontinentali dispiegati, missili balistici lanciati da sottomarini, e bombardieri equipaggiati con bombe atomiche e testate nucleari.

Secondo numerosi osservatori internazionali, dopo l'uscita degli USA da INF e i test su missili balistici in precedenza vietati, il azzardo di assistere ad una mancata estensione di New START è diventato sempre più consistente.

Gli appelli della Russia

Nell'ultimo periodo la Russia ha lanciato numerosi appelli per prorogare il trattato New START, definito dal presidente Vladimir Putin "l'ultimo strumento he può salvare il mondo dalla guerra nucleare.